fatemi felice... Commentate...

mercoledì 29 giugno 2011

Budino al Caffè con riccioli di Cioccolato Bianco

 
 
 
 

Caldo torrido insopportabile.
Accendere il forno, un'ulteriore tortura, rimandiamo assolutamente!!!
In casa Lory B. però il dolce manca quasi mai.. ho detto quasi..
.. oggi.. budino.. al caffè!
Potete servire questa crema, porzionandola in coppette.
Io invece ho utilizzato gli stampi a fiore "Guardini". Grazie al sistema tappo-coperchio, sformare il budino, risulterà semplice e di sicuro successo, guardate qui.
Se volete un budino più compatto e lucido, aggiungete della gelatina in fogli. Noi preferiamo la versione cremosa.
Con questa crema potete anche farcire una torta.
Servite il budino su un letto di savoiardi sbriciolati e spolverizzate con del caffè in polvere.
Non dimenticate i riccioli di cioccolato bianco... il tocco di golosità .. mio..


INGREDIENTI:
  • 1 tazzina di caffè ristretto
  • 1 cucchiaino di caffè in polvere macinato finemente
  • 4 tuorli
  • 50 gr. di farina "00" Molino Rossetto
  •  150 gr. di zucchero
  • 4,5 dl di latte
  • 100 dl di panna fresca
  • 1 stecca di vaniglia
  • qualche savoiardo sbriciolato
  • riccioli di cioccolato bianco
Con queste dosi ho ottenuto 8 porzioni.
Fate bollire il latte dopo averlo mescolato con lo zucchero e la stecca di vaniglia.
Sbattete i tuorli e incorporatevi la farina setacciata, unite il latte caldo dal quale avrete tolto la bacca di vaniglia e la tazzina di caffè.
In ultimo, quando la crema sarà omogenea, aggiungete la polvere di caffè e mescolate.
Rimettete la crema sul fuoco per pochi minuti mescolando.
Lasciate raffreddare.
Montate la panna e molto delicatamente aggiungetela al composto.
Versate la crema in coppette e lasciate raffreddare in frigorifero.
Se utilizzate gli stampini da budino, per sformarli con facilità, consiglio di riporre le formine in freezer un'ora prima di sformarli.

Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

lunedì 27 giugno 2011

Focaccia Integrale e non.. con Pomodorini

 
 
 

Fine settimana di mare e sole intenso.. una buona ricarica per la settimana..
... rilassati e abbronzati.. partiamo!!!!
Oggi.. focaccia!!! Quando decido di prepararla, ne faccio due versioni, la classica e quella integrale, che a me piace molto.
Morbidissima e gustosa! Perfetta con le verdure, ottima con prosciutto crudo e rucola.
Il maritino la mangia calda con lo stracchino, una ghiottoneria.
E allora.. viva la focaccia!!!!

INGREDIENTI FOCACCIA CON FARINA "0":
  • 250 gr. di farina tipo "0" Molino Rossetto
  • 100 gr. di farina tipo "00" Molino Rossetto
  • 1 bustina di lievito secco attivo
  • 200 ml di acqua tiepida
  • 1 cucchiaino di sale
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva per l'impasto
  • pomodorini
  • origano
  • olio extravergine di oliva
Introducete nel recipiente dell'impastatrice le farine, sale, lievito, facendo lavorare il gancio a velocita minima, versate gradatamente l'acqua tiepida, l'olio d'oliva e mescolate in modo d'ottenere un composto soffice.
Impastate per qualche minuto finchè l'impasto sarà diventato omogeneo e elastico.
Togliete l'impasto dal recipiente, spostatelo in una terrina, leggermente unta, coprite con pellicola e lasciate
lievitare fino al raddoppio del volume.
Trasferite sulla spianatoia infarinata e stendete un disco largo 25 cm. Ungete una teglia da pizza e adagiatevi il disco.
Coprite con pellicola e fate lievitare per altri 20 minuti.
Formate delle profonde fossette con la punta delle dita.
Tagliate i pomodorini a fettine e disponeteli sulla focaccia, irrorate con un filo d'olio extra vergine d'oliva, spolverate di origano e infornate per 20-25 minuti con forno preriscaldato a 200°.
INGREDIENTI FOCACCIA INTEGRALE:

  • 250 gr. di farina integrale Molino Rossetto
  • 75 gr. di farina "00" Molino Rossetto
  • 1 bustina di lievito attivo
  • 180 ml di acqua tiepida
  • 1 cucchiaio di rosmarino tritato finemente
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pomodorini
Nel recipiente dell'impastatrice, introducete le farine, il lievito, due cucchiai di olio extravergine di oliva, il trito di rosmarino e il cucchiaino di sale. Aggiungete gradatamente l'acqua.
Impastate per 5-6 minuti finchè l'impasto risulterà liscio ed elastico.
Fatelo lievitare fino al raddoppio del volume.
Trasferitelo sulla spianatoia.
Ungete una teglia di circa 25 cm di diametro.
Stendetevi l'impasto comprimendolo con le dita, lasciate lievitare ancora per una mezz'ora.
Preriscaldate il forno a 200°.
Coprite la focaccia con i pomodorini. Infornate per 25-30 minuti.
Servite tiepida o fredda.


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

mercoledì 22 giugno 2011

Lory B. Bistrot ha compiuto 1 anno!!!

  
 
 
 
 

Fazzoletti alla mano!
Oggi si piange di felicità!!
Un anno fa nasceva.. Lory B. Bistrot!!
Cominciamo con la lista dei ringraziamenti.
Il primo grazie è per il maritino. Lo ammetto, senza lui,  sarei mai riuscita a partorire il blog!
Naturalmente ha eseguito le mie direttive, non esageriamo con i meriti!!!
Di seguito.. grazie a tutti coloro che fedelmente da un anno a questa parte mi seguono con costanza.
Mai avrei pensato di superare le 40.000 visite e i quasi 300 sostenitori.
Ho conosciuto tante persone simpatiche, disponibili, sempre pronte a dare una mano, un consiglio.
Vago giornalmente tra blog bellissimi, davanti a foto e ricette uniche, mi soffermo, studio e cerco di trarne insegnamenti.
Lory B. Bistrot, nasce come raccolta di ricette condivise, non ho nulla da insegnare.. ho tanto da imparare.
State dormendo???? Sveglia!!!! Ho quasi finito!!!!
Grazie agli amici vicini, che mi sopportano e che io uso da cavie, anche se... non proprio tutti gli amici sono a conoscenza dell'esistenza del blog!!!!! Che volete sono timida!!!!!! O forse ho solo paura di ritrovarmi una baraonda di gente per cena!!!
Quindi sediamoci tutti in giardino tra la mia amata edera che tutto avvinghia.. e mangiamo insieme una fetta di torta.
Al mio fianco "voglio" Chaillrun, i nostri blog sono nati insieme e con loro.. la nostra amicizia.
Grazie.. per la tua presenza importante, oramai assolutamente necessaria.
Ho scelto questa torta, pensando a te, semplice frolla al cacao con yogurt e frutta.
Tua.. te la dedico!!
Niente torte trionfali, non son capace e non mi rappresentano, io sono così semplicemente imperfetta!!!!
Tutti pronti, tutti seduti... ancora grazie di cuore!!!!!!!!!!!

INGREDIENTI PER LA FROLLA AL CACAO:
  • 200 gr. di farina "00" Molino Rossetto
  • 20 gr. di cacao amaro
  • 80 gr. di burro
  • 70 gr. di zucchero a velo
  • 1 uovo
  • 2-3 cucchiai di latte
INGREDIENTI PER LA FARCIA:
  • 400 gr. di ananas tagliato a pezzettini
  • qualche fragola
  • 300 gr. di yogurt greco
  • 100 gr. di panna
  • 50 gr. di zucchero a velo
  • qualche fogliolina di menta per decorare
Ho preso la ricetta da "più Dolci" di giugno e ho apportato qualche modifica.
Per la frolla, impastate tutti gli ingredienti e formate un panetto.
Con il mattarello, stendetelo e rivestite uno stampo da crostata precedentemente imburrato e infarinato.
Rifilate la pasta sui bordi e bucherellate il fondo.
Adagiate un foglio di carta da forno e riempitela con del riso.
Infornate a 150° per 15 minuti.
Trascorso il tempo, eliminate la carta e il riso e fate cuocere per altri 5 minuti.
Sfornate la frolla, estraetela dallo stampo e fatela raffreddare completamente.
Montate la panna con lo zucchero a velo, unite lo yogurt e mescolate.
Riempite con il composto una sac à poche con bocchetta tonda grande.
Riempite il guscio, formando dei cerchi seguendo la circonferenza.
Adagiatevi sopra l'ananas tagliato a pezzettini, qualche fragola e le foglioline di menta.
Mettete in frigo.





Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

lunedì 20 giugno 2011

Crostata di Mele con Pesche e Granella di nocciola

 
 
 
 

Iniziamo la settimana con questo dolce semplice e goloso come la Lory!!!!!
Friabile frolla farcita con fettine di mela, granella di nocciola e fiordifrutta bio alla pesca Rigoni di Asiago.
Cotta su stampo da crostata con fondo smontabile Guardini, che permette di sformare in modo semplice e veloce il dolce.
Diciamo la verità.. per me, ogni occasione è buona per mettere le mani in pasta!!!
La coccola genuina e delicatamente profumata di cannella, che ieri mi necessitava..


INGREDIENTI:
  • 400 gr. di farina "00" Molino Rossetto
  • 230 gr. di zucchero
  • 200 gr. di burro
  • 2 uova
  • 1 pizzico di lievito per dolci
  • la buccia di un limone
  • 3 mele
  • 1 spolverata di cannella in polvere
  • 50 gr. di granella di nocciole
  • 1/2 barattolo di fiordifrutta alle pesche Rigoni di Asiago
Lavorate il burro a crema e aggiungete gradatamente lo zucchero, le uova, la farina setacciata con il pizzichino di lievito e la buccia grattugiata di limone fino a ottenere un impasto omogeneo.
Ponetelo in frigorifero a riposare per circa mezz'ora.
Tagliate le mele a fettine e fatele cuocere con 2 cucchiai d'acqua per 3 minuti. Scolatele e lasciatele raffreddare.
Stendete 2/3 della pasta nello stampo imburrato e infarinato e sistemate le mele cotte in modo da coprirne il fondo.
Spolverate con parte della granella di nocciola e cannella in polvere.
Con la pasta rimanente formate dei rotoli e disponeteli a grata sulla torta.
Cuocete a 180° per 35 minuti.
A cottura quasi ultimata ponete tra gli spazi della grata, la confettura e terminate la cottura.
Cospargete la crostata con la rimanente granella di nocciole.





Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

mercoledì 15 giugno 2011

Paccheri con ragù.. primavera


 
 
 

Lui vuole la pasta.
Io, le verdure.
Uniamo gli ingredienti e facciamola finita.. con gusto però!!
Le verdure di stagione, delicate, saporite che incantano il palato, le uniamo ai corposi paccheri della "Fabbrica della pasta" di Gragnano.
Ottimo risultato per un primo piatto assolutamente di stagione.

INGREDIENTI:
  • 300 gr. Paccheri "Fabbrica della pasta" di Gragnano
  • 200 gr. di carotine novelle
  • 200 gr. di zucchine
  • 100 gr. di asparagi
  • 100 gr. di taccole
  • 3 pomodori maturi o salsa di pomodoro
  • sedano
  • 1 cipollotto
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe
Lavate le carote e le zucchine, tagliatele a dadini. Cuocetele in acqua leggermente salata per circa 5 minuti, scolatele.
Lavate gli asparagi e le taccole e cuocete a vapore per 5 minuti. A fine cottura tagliate a pezzettini.
In una padella, versate un filo d'olio, fate saltare il cipollotto e il sedano per qualche minuto, unite la salsa di pomodoro precedentemente preparata. Unite tutte le verdurine, fatele insaporire per una decina di minuti a fuoco vivace, aggiustate di sale e spolverate di pepe.
Portate a ebbolizione l'acqua, cuocete i paccheri.
A cottura ultimata, saltate la pasta con le verdure.
Servite subito.

Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

lunedì 13 giugno 2011

Torta morbida allo Yogurt con FiordiFrutta di Corniole

 
 
 
 
 

Un dolce, non troppo dolce, semplice e morbidissimo.
..... soffice golosità farcita con Fiordifrutta di Corniole della Rigoni di Asiago, una specialità assolutamente Bio, dal sapore acidulo ma dolce e ricchissima di vitamina C.
E' tornato il sole e con lui la voglia di colore anche in cucina. Una volta sfornata questa torta si presenterà così bene, che un sorriso di soddisfazione vi si stamperà in viso.
Non vi dico quando farete la prova assaggio. La torta allo yogurt da me preferita.
Ho utilizzato farina con amido Molino Rossetto, speciale per realizzare dolci soffici. Risultato garantito.
Colazione, merenda o dopo cena, fate voi!!!!
Semplice bontà!!!!!

INGREDIENTI:
  • 110 gr. di burro fuso
  • 120 gr. di zucchero semolato
  • 2 uova
  • 20 ml di essenza di vaniglia o liquore
  • 150 gr. di yogurt alla vaniglia
  • 1 bustina di lievito
  • 230 gr. di farina con amido Molino Rossetto
  • 30 gr. di pezzetti di noce
  • 1/2 vasetto di Fiordi frutta di Corniole Rigoni di Asiago
  • 1 pizzichino di sale
Imburrate e infarinate una tortiera del diametro di circa 23 cm.
Preriscaldate il forno.
Con le fruste elettriche, lavorate il burro fuso e lo zucchero finchè il composto diventa chiaro e spumoso.
Incorporate una per volta le uova, l'essenza di vaniglia, e lo yogurt. Lavorate fino a ottenere un composto perfettamente omogeneo.
Incorporate ora la farina, il lievito setacciato, il pizzichino di sale e le noci tritate grossolanamente, tenetene da parte qualcuna per la decorazione.
Versate l'impasto nella tortiera, livellate il composto e con il cucchiaio, adagiate il fiordi frutta a mucchietti.
Con uno stecchino, create dei vortici sopra la frutta.
Guarnite con le noci tenute da parte. Infornate e cuocete per 30 minuti.




Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

mercoledì 8 giugno 2011

Riso Venere con Seppioline e code di Gambero in guazzetto piccante

 
 
 

Non vi ho mai parlato del mio amore... per il riso Venere!!! Lo adoro!!! .. così profumato, corposo e versatile. Perfetto con un filo d'olio e sorprendente vestito a festa.
I difetti sono la lunga cottura, circa 40-45 minuti e il costo, ma alla fine sarete ripagati dal gusto. Bellissimo vederlo bollire nella sua acqua nera nera. Detto tutto?? No, questo riso di origine cinese una volta era destinato solamente all'imperatore e alla sua corte, oggi viene coltivato anche nella pianura padana. Ricco di ferro, silicio e selenio con proprietà antiossidanti.
Sembro una venditrice??? No, non vendo riso, lo mangio!!!

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
  • 300 gr. di Riso Venere
  • 300 gr. di seppioline a pezzetti
  • 300 gr di code di gambero 
  • 10 pomodorini
  • 3 cucchiai di olio di oliva extravergine
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 peperoncino rosso
  • 1/2 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • prezzemolo
  • sale e pepe
Lessate il riso in acqua salata. Intanto..
lavate accuratamente le seppioline, tagliatele a pezzetti. Lavate le code di gambero.
Scaldate l'olio in una padella con l'aglio privato dell'anima e tritato finemente. Aggiungete i pomodorini tagliati in quattro, il peperoncino privato dei semi sbriciolato e in ultimo le seppioline e le code di gambero.
Cuocete per 5 minuti spolverando con una parte di prezzemolo. Salate leggermente, pepate e aggiungete il concentrato di pomodoro.
Cuocete per altri 7-8 minuti con coperchio socchiuso.
A cottura ultimata del riso, scolatelo, conditelo con un filo di olio, per sgranare perfettamente i chicchi.
Passatelo in padella, per un minuto.
Servite con il rimanente prezzemolo fresco sminuzzato.


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

lunedì 6 giugno 2011

Semifreddo alle Pesche

 
 
 
 
 

Voglia di sole e calore!!! Invece fino a ieri .. pioggia battente e anche oggi il cielo promette nulla di buono!!!
Mi porto avanti, sperando sia di buon auspicio e comincio a preparare un dolce tipico della bella stagione.
Sabato ho acquistato delle pesche profumate e gustosissime, strano per essere le prime. Immediata l'idea di realizzare una ricetta che avevo adocchiato su "Più Dolci" di aprile.
Poco tempo, ma dolce assicurato. 
Qualche piccola modifica et voilà!!!

Buon Compleanno ..amore mio..!!!!

INGREDIENTI:
  • 350 gr. di pesche sciroppate (io fresche)
  • 2 uova
  • 150 gr. di zucchero semolato
  • 250 gr. di panna fresca
  • 8 gr. di gelatina in fogli
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 1 bicchierino di amaretto
  • 50 gr. di zucchero a velo
Fate ammorbidire la gelatina in fogli in acqua fredda per 10 minuti.
Lavate, sbucciate e tagliate a fettine le pesche (oppure usate le pesche sciroppate), poi frullatele.
Scaldate il frullato e scioglietevi la gelatina in fogli ben strizzata.
Unite il cucchiaio di succo di limone e l'amaretto.
In una ciotola sbattete i tuorli con 60 gr. di zucchero semolato, poi aggiungete la frutta frullata.
Su un bagnomaria caldo iniziate a montare gli albumi, unendo gradualmente lo zucchero semolato rimasto.
A parte montate anche la panna con lo zucchero a velo, poi unitela delicatamente al composto di frutta mescolando delicatamente.
Aggiungete poco per volta la meringa e mischiate delicatamente per incorporarla.
Versate tutto in uno stampo da plum cake foderato con pellicola.
Ponete il semifreddo in freezer per almeno 5-6 ore.


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

mercoledì 1 giugno 2011

Ciambella con gocce di Cioccolato e Cardamomo

 
 
 
 

Piove, altro che primo giorno di giugno, sembra novembre!!
Il clima permette di accendere il forno, ma oggi lo avrei acceso lo stesso anche con 30° perchè se mi salta per la testolina di fare qualcosa difficilmente desisto.
Ho sfornato una classica ciambella, di quelle alte alte, quelle perfette per far colazione.
Questo dolce, mi porta indietro nel tempo. Sento ancora il profumo di quella semplice torta altissima che la mia adorata nonna, preparava con semplicità rituale e sfilava magicamente dal forno della stufa a legna.
Mani abili, sapienza e basta!!!
Tante volte l'ho guardata. Tante volte con calma mi ha esposto i vari passaggi. Tante volte ho scritto la ricetta. Mai son riuscita a ottenere la "sua" torta.
Certo.. i dosaggi erano a modo di nonna, "una dose gagliarda di..."oppure "un pugno di"..  purtroppo non ho ancora scoperto a quanti grammi corrispondano. Vero è che, io e la matematica, non andiamo troppo d'accordo ma sono equivalenze decisamente.. particolari.
Ora la nonna non è più con me, ma è come se lo fosse. Una donna così.. non si dimentica.
Quando un filo di malinconia prende il sopravvento, preparo la ciambella, respiro il profumo che sprigiona per la casa, ritrovo il suo sorriso e ricordo le sue parole.
Il profumo è lo stesso, il gusto purtroppo no!!!
Inimitabile quello rimarrà nel mio cuore!!!!
Per "gusti " familiari ho arricchito la ciambella con gocce di cioccolato e semini di cardamomo.
Sia mai.. troppo semplice non piace!!!!!

INGREDIENTI:
  • 5oo gr. di farina "OO" Molino Rossetto
  • 4 uova
  • 150 ml di olio di semi
  • 150 ml di acqua
  • 200 gr. di zucchero
  • alcune gocce di limone o essenza
  • 1 bustina di lievito
  • 1 bacca di cardamomo verde
  • 80 gr. di gocce di cioccolato
Sbattete bene lo zucchero con le uova, unite le gocce di limone e i semini di cardamomo verde.
Aggiungete l'olio e l'acqua, mescolate.
Unite la farina precedentemente setacciata al lievito, miscelate.
Aggiungete le gocce di cioccolato.
Preriscaldate il forno a 180°.
Imburrate e infarinate uno stampo da ciambella. Versatevi l'impasto e fate cuocere per 60 minuti.
Decorate con cioccolato fuso.

Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest