mercoledì 26 ottobre 2011

Quadrotti Castagne e Zucca candita


C'è un frutto autunnale decisamente versatile che a me piace molto, la castagna.
Preparare le caldarroste nelle umide e fresche sere autunnali, è confortante. Mi piace il profumo, adoro il calore che regalano.
Oggi ho deciso di utilizzare.. la farina di castagne.
Ecco allora la mia proposta!! Una semplice torta servita a quadrotti, preparata con farina di castagne, cacao amaro e pezzettini di zucca candita.
Mi sono divertita a realizzare qualche zucchetta in fondente di zucchero, ma..
l'idea golosa potrebbe essere..
..servire la torta con una colata di crema profumata all'amaretto.
Oggi però mi andava così...

Per il taglio dei quadrotti ho utilizzato Coppapasta con stantuffo in acciaio Guardini.

INGREDIENTI PER LA TORTA:
  • 200 gr di farina di castagne
  • 100 gr di farina "00" Molino Rossetto
  • 150 gr di zucchero
  • 70 gr di cacao amaro
  • 50 gr di zucca candita
  • 2 uova
  • 150 gr di ricotta
  • 1 bustina di lievito
  • latte
In una ciotola setacciate le due farine, lo zucchero e il cacao.
Aggiungete le uova leggermente sbattute e a poco a poco il latte fino a ottenere una consistenza morbida.
Unite la ricotta e i pezzettini di zucca candita e per ultimo il levito setacciato.
Versate in una larga teglia imburata e infarinata.
Livellate e spargete sopra un velo di zucchero.
Infornate a forno preriscaldato a 180° per circa 35 minuti.
Sfornate, lasciate raffreddare e tagliate con un coppapasta.
Adagiate su un piatto il quadrotto e guarnitelo a piacimento.

INGREDIENTI PER IL FONDENTE DI ZUCCHERO:
  • 250 gr di zucchero a velo
  • 15 ml di acqua
  • 3 gr di gelatina in fogli
  • 25 gr di glucosio
  • coloranti alimentari
Mettete il foglio di gelatina in acqua fredda per almeno 10 minuti.
Inserite nel robot da cucina lo zucchero a velo.
Scaldate l'acqua e il glucosio, facendo attenzione a non far bollire la preparazione.
Aggiungete al liquido ottenuto il foglio di gelatina strizzato e mescolate.
Versate immediatamente sullo zucchero e azionate il robot.
Si formerà velocemente una palla.
Togliete dal robot, lavorate il fondente su una spianatoia cosparsa di zucchero a velo.
Dividete l'impasto e coloratelo a piacimento.
Ora potete creare. Io ho realizzato le zucchette.


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

lunedì 24 ottobre 2011

Salame di Cioccolato


Il dolce di "ieri", quello che mi riporta all'infanzia.
Una zia lo preparava "per le occasioni speciali" e a noi bambini, non sembrava vero. Disabituati ai dolci pasticciati (almeno in casa mia), non vedevamo l'ora di finire il pranzo della festa per gustarci una bella fetta di salame dolce.
La versione di "oggi" è sicuramente meno gustosa. La zia ci infilava 200 gr di burro e un tuorlo d'uovo, ricetta moooltooo sostanziosa!!
Io però!!! .. non mangio uova crude... quindi via il tuorlo!! ..e tutto quel burro... no decisamente no.
Ne riduco la dose all'osso, però, però!! .. aggiungo qualche nocciola.
Non si può parlare di dolce light, ma di una versione "alleggerita".
Una volta ogni tanto...

INGREDIENTI:
  • 70 gr di cacao amaro di ottima qualità
  • 70 gr di burro
  • 60 gr di zucchero
  • 40 gr di nocciole
  • 120 gr di biscotti secchi
  • liquore a piacere
  • zucchero a velo 
Sbriciolate i biscotti, avvolgendoli eventualmente in un canovaccio e pestandoli con un batticarne.
Lavorate lo zucchero con il burro fuso fino a ottenere una crema.
Unite il cacao e le nocciole a pezzetti. Mescolate.
Aggiungete il liquore.
Amalgamate al composto i biscotti sbriciolati.
Lavorate l'impasto con le mani inumidite per dargli la forma di un salame, quindi avvolgetelo in un foglio di carta da forno.
Fate raffreddare la preparazione in frigorifero per almeno un'ora.
Trascorso il tempo, potete legare il salame con dello spago da cucina e spennellarlo con zucchero a velo, per renderlo molto simile a un vero salame.
Servite ben freddo.





         


      Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

      Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

      giovedì 20 ottobre 2011

      Alchechengi glassati in crema di Pere alla Cannella

       
      Ho ricevuto in dono gli alchechengi!!
      Mi sono immediatamete attivata per scovare una ricetta che potesse piacermi!! Trovata!!!
      Fine pasto o merenda estremamente salutare e golosa. Ho trovato l'idea su Cucina Naturale di ottobre.
      Gli alchechengi sono frutti bellissimi, dal sapore dolce acidulo che ben si adattano sia a preparazioni salate che dolci. Bacche autunnali giallo arancio.. avvolte da un involucro simile a lanterne dalla consistenza cartacea. Vantano molteplici proprietà terapeutiche, fonte di vitamina C, tannini e carotenoidi, tutte sostanze antiossidanti.
      Oggi propongo.. alchechengi glassati con cioccolato bianco e granella di nocciole, immersi in una crema di pere caramellate con zucchero di canna!!! Matrimonio d'amore!!!

      Grazie Luca!!! A buon rendere!!!!!!!

      INGREDIENTI:
      • 3 pere Decana
      • 2 cucchiai di zucchero di canna
      • cannella in polvere
      • alchechengi
      • 50 gr di cioccolato bianco
      • granella di nocciole
      Sbucciate tre pere Decana, tagliatele a fette e cuocetele a fiamma moderata con due cucchiai di zucchero di canna per 5 minuti.
      Fatele raffreddare e aromatizzate con un pizzico di cannella in polvere.
      Aprite gli alchechengi raggruppando le foglie dell'involucro intorno al picciolo.
      Immergeteli per i 2/3 in 50 gr di cioccolato bianco fuso a bagnomaria.
      Passateli in poca granella di nocciole e metteteli in frigo per 15 minuti.
      Servite in 4 coppette la crema fredda e immergete gli alchechengi glassati.

      Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

      Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

      lunedì 17 ottobre 2011

      Polpette di Spinaci e Ricotta


      Ultima ricetta preparata con il mio vecchio forno!! Senza tanti avvisi mi ha lasciata!!! 
      Passato il pimo momento di dispiacere, me ne sono fatta una ragione e sono andata alla ricerca di un nuovo e affidabile compagno di avventure!!
      Quando arriverà???? Speriamo presto!!
      Ho un altro forno, ma non ci sono mai andata troppo d'accordo, quindi "se resisto" per qualche giorno ne farò a meno!!!
      Ma veniamo alla ricetta semplice di oggi. Polpettine di verdura, da servire come antipastino o come secondo piatto. Questa la versione "base", ma se volete delle polpettine ricche, potete aggiungere 30 gr di uvetta ammorbidita in acqua tiepida e 30 gr di pinoli, a voi la scelta!!  

      INGREDIENTI:
      • 150 gr di spinaci
      • 100 gr di ricotta
      • 1 uovo
      • 30 gr di parmigiano grattugiato
      • qualche cucchiaio di pangrattato
      • 2 cucchiai di semi di lino Molino Rossetto
      • qualche foglia di salvia
      • olio
      • sale
      • noce moscata
      Lavate gli spinaci e cuoceteli in poca acqua salata. Strizzateli bene e tritateli finemente con la mezzaluna.
      Riunite in una ciotola gli spinaci con la ricotta, il parmigiano, l'uovo e il pangrattato necessario per ottenere un composto di media densità (non esagerate con il pangrattato, perchè cuocendo le polpette rassodano molto e rischiano di diventare troppo asciutte).
      Salate e aggiungete una presa di noce moscata.
      Mescolate bene tutti gli ingredienti ricavando un impasto uniforme.
      Formate delle polpette leggermente schiacciate, passatele nel pangrattato mischiato con i semi di lino e adagiatele su una teglia da forno ben oliata. Aggiungete un filo d'olio.
      Infornate a 200° per circa 20 minuti, girandole a metà cottura.
      Servite calde decorate con una piccola foglia di salvia.



      Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

      Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

      giovedì 13 ottobre 2011

      Gnocchetti leggeri al Kamut con Porcini

       
       
       

      Giovedì.. gnocchi!!
      Ho provato la ricetta consigliata da Molino Rossetto. Buonissimi!!!
      Gnocchi perfetti, morbidi ma che non si sfaldano in cottura, realizzati con la farina di Kamut.
      Come condimento.. una bella razione di funghi porcini cotti semplicemente con un filo di olio extravergine di oliva, spicchietto d'aglio e spolverata di prezzemolo.
      Se volete arricchire il piatto, adagiateli su una fondutina preparata con della toma piemontese!! Da leccarsi i baffi!!!
      Oggi gustiamoci la versione..
      ..semplice semplice!!!

      INGREDIENTI PER GLI GNOCCHI:
      • 500 gr di patate
      • 170 gr circa di farina di kamut Molino Rossetto 
      • 1 uovo
      • sale
      INGREDIENTI PER IL CONDIMENTO:
      • 2 porcini
      • 1 spicchio d'aglio
      • olio extravergine di oliva
      • sale e pepe
      • prezzemolo
      Pulite i funghi, tagliateli a pezzi e fateli cuocere per qualche minuto con un filo di olio extravergine di oliva, un pizzico di sale, una macinata di pepe e uno spicchietto d'aglio che poi eliminerete.
      A cottura ultimata, togliete l'aglio e spolverate con un trito di prezzemolo.

      Per la preparazione degli gnocchi, fate lessare le patate, sbucciatele e passatele calde allo schiacciapatate, facendo cadere il passato sulla spianatoia infarinata.
      Unite una presa di sale e adagiate l'uovo in centro.
      Mescolate bene, poi aggiungete poco per volta la farina, fino a ottenere una pasta liscia e omogenea.
      Create dei bastoncini di pasta, facendo scorrere la pasta sotto il palmo.
      Tagliate gli gnocchi e passateli su una forchetta per sagomarli.
      Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua salata e scolateli appena affiorano in superficie.
      Conditeli con i funghi preparati in precedenza e servite il piatto caldissimo.

      Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

      Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

      lunedì 10 ottobre 2011

      Biscotti con Fiocchi di Mais e Giuggiole

       
       
       
       

      Sabato ho raccolto le ultime giuggiole, dolcissime e coloratissime, con cui ogni anno preparo questi rustici biscotti amati da tutti. Perfetti per la colazione.
      L'alberello che vedete in foto è stato generosissimo. Grazie alle elevate temperature quest'anno tutti i frutti sono giunti a maturazione!!!!!
      Se non trovate quest'insolito fruttino, sostituitele con dell'uvetta o con pezzettini di mela. Risultato garantito.
      Felice lunedì!! 
      INGREDIENTI:
      • 170 gr di burro
      • 115 gr di farina "00" Molino Rossetto
      • 220 gr di zucchero di canna
      • 1 uovo
      • 4 cucchiai di latte
      • 1 cucchiaio di essenza di vaniglia
      • 1/2 cucchiaino di lievito
      • 200 gr di fiocchi di mais
      • 100 gr di giuggiole
      • 110 gr di nocciole finemente tritate

      Tritate le nocciole, sminuzzate grossolanamente le giuggiole a mano.
      Lavorate il burro e lo zucchero in una capiente ciotola, poi incorporatevi l'uovo, il latte e l'essenza di vaniglia finchè non saranno ben amalgamati.
      In un'altra ciotola setacciate la farina, il lievito e mescolate bene.
      Aggiungete gradualmente il tutto al composto di burro, continuando a mescolare.
      Unite i fiocchi di mais, le giuggiole e le nocciole.
      Mettete 30 cucchiaiate (più o meno) di impasto su 2 teglie coperte con carta da forno.
      Trasferite nel forno già caldo a 190° e cuocete per 12-15 minuti, finchè i dolcetti non saranno dorati.
      Togliete i biscotti dal forno e poneteli su una gratella a raffreddare prima di servirli.

      Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

      Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

      giovedì 6 ottobre 2011

      Sformato di Finocchi allo Zafferano

       
       

      Facciamo pausa dolci!!!
      Oggi contorno!!!
      Questo è uno dei tanti modi in cui io preparo i finocchi, verdura che a noi piace molto. 
      Ho preso spunto da una ricetta, trovata su Cucina Moderna Oro.
      Se vi piace di più potete realizzare anche delle monoporzioni, l'importante è che questo sformato venga servito caldissimo.
      Ho aggiunto qualche pezzetto di peperoncino fresco per dar carattere al piatto. 
      Soffice, gustoso e.. semplicissimo.

      INGREDIENTI:
      • 4 uova
      • 1 bustina di zafferano
      • 3 finocchi piccoli
      • 1 cipolla piccola
      • 3 cucchiai di ricotta
      • 100 gr di parmigiano
      • 60 gr. di farina "00" Molino Rossetto
      • 30 gr di burro
      • sale
      • la punta di un peperoncino fresco piccante
      Soffriggete con una noce di burro e un pizzico di sale, la cipolla affettata sottilmente.
      Pulite i finocchi, tagliateli a spicchi, lavateli bene e cuoceteli a vapore per una decina di minuti.
      Separate i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve con un pizzico di sale.
      Stemperate lo zafferano con la ricotta e il formaggio parmigiano grattugiato, insaporite con il sale e la punta di peperoncino, sminuzzata.
      Sbattete i tuorli in una ciotola, unite il composto di formaggio, incorporate anche la farina, mescolando bene con le frustine elettriche e infine aggiungete gli albumi montati con movimenti delicati dal basso verso l'alto.
      Ungete una pirofila con il burro, versate sul fondo la cipolla.
      Versate il composto di uova e immergetevi i finocchi.
      Cuocete a forno preriscaldato a 180° per 25 minuti.
      Servite immediatamente.

      Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

      Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

      lunedì 3 ottobre 2011

      Torta di Nocciole e Croccante

       

      Periodo di nocciole, mi piacciono e le uso spesso in cucina!!
      Un vecchio e bellissimo albero, ci regala ogni anno una grande quantità di fruttini, custoditi in dispensa e utilizzati durante l'inverno con parsimonia.  
      Ho arricchito questa semplice torta, con della polvere di croccante tritata.
      Golosa e decisamente stagionale, come piace a me.

      INGREDIENTI PER LA TORTA:
      • 160 gr di nocciole sgusciate
      • 120 gr di burro
      • 200 gr di zucchero
      • 3 uova
      • 120 gr di farina "00" Molino Rossetto
      INGREDIENTI PER IL CROCCANTE:
      • 100 gr di nocciole sgusciate
      • 80 gr di zucchero
      • 1/2 cucchiaino di miele
      • 1 cucchiaio di acqua
      • olio di semi
      Preparazione del croccante.
      Sciogliete lo zucchero con il miele e il cucchiaio d'acqua a fuoco molto basso. Quando lo zucchero sarà dorato, unite le nocciole e mescolate con cura. Versate il composto sul marmo unto oppure su della carta forno sempre unta con dell'olio di semi. Con una spatola stendete il croccante. Lasciate raffreddare completamente.


      Preparazione della torta.
      Preriscaldate il forno a 180°.
      Tritate grossolanamente le nocciole. Sciogliete il burro, unite lo zucchero, mischiate.
      Unite le uova, la farina e in ultimo le nocciole tritate.
      Versate il composto su una teglia, livellate e cuocete per 30 minuti a 180°.

      Sfornate il dolce. A dolce ancora caldo guarnitelo con il croccante che avrete tritato grossolanamente.
      In questo modo lo zucchero aderirà al dolce, formando una golosissima crosticina.

      Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

      Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest