giovedì 12 aprile 2012

Brioche con Uvetta


Questa è una ricetta della bravissima Paoletta. Studiata, letta e copiata minuziosamente.
Una brioche morbidissima, molto profumata, dolce al punto giusto e leggerissima.
Devo dire che il mio lievito mi sta dando tante soddisfazioni.
In due mesi circa è diventato "invadente" ed "esuberante", io però purtroppo  in questo periodo ho  pochissimo tempo da dedicare a lui.
Qualche giorno fa.. 
complice una giornata quasi autunnale, la mia voglia di "dolce" e soprattutto lui (il lievito Jack :)) che, con prepotenza bussava impaziente al vetro della sua casetta!!! ^_^ 
..mi sono immersa  in questa preparazione, non proprio veloce ma molto gratificante.
Vi riporto pari pari la ricetta di Paoletta. Sacrilegio metterci mano.. è perfetta!!
Unica manomissione, all'ultimo minuto mi sono accorta di non avere pinoli in casa quindi.. ho deciso di sostituirli con una spolverata abbondante di zucchero muscovado.
Se non avete il lievito madre, nessun problema, trovate anche la versione preparata con la biga.
A tutti.. Buona Colazione!!!


Sempre con me:
Farine Molino Rossetto
Stampo da Plumcake Guardini linea KeraMia

Ingredienti:

  • 150 gr di lievito madre (in sostituzione fate una biga 12 ore prima con 100 gr di manitoba, 50 gr di acqua e 1,5 gr di lievito di birra fresco, lasciata fermentare a 18°)
  • 380 gr di farina W330/350 (in alternativa manitoba del supermercato)
  • 125 gr di latte
  • 65 gr di acqua
  • 120 gr di zucchero
  • 100 gr di burro
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 8 gr di lievo di birra fresco
  • 5 gr di sale
  • 1 cucchiaio di rhum
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia home-made (in alternativa i semini di una baccala buccia di un'arancia grattugiata
  • 200 gr di uvetta
  • pinoli (io zucchero muscovado)
  • 1 albume
Procedimento:

Mettere in ammollo l'uvetta in acqua tiepida con qualche cucchiaio di rhum.
Sciogliere nella planetaria il lievito madre (rinfrescato due volte) o la biga a pezzettini, nell'acqua e latte, usando la foglia.
Aggiungere il lievito di birra sbriciolato, e tanta farina, presa dal totale, quanto basta per ottenere un impasto morbido, amalgamare. Unire un tuorlo, 30 gr di zucchero e subito dopo un po' di farina quanta ne serve per ridare all'impasto una consistenza morbida.
Ad assorbimento di uovo e zucchero, proseguire con l'altro tuorlo, 40 gr di zucchero e ancora un po' di farina.
Continuare con l'albume rimasto, 50 gr di zucchero, il sale aggiungendo poca alla volta tutta la farina riservandone un cucchiaio.
Incordare l'impasto con la foglia.
Dividere il burro in tre parti e aggiungerlo in tre riprese, la seconda ad assorbimento della prima parte e così via.
Unire il rhum poco alla volta, la buccia grattugiata dell'arancia e la vaniglia. Ad assorbimento unire la farina rimasta ed incordare l'impasto.
Togliere la foglia e usare il gancio per inserire l'uvetta ben strizzata e asciugata. Quando questa sarà ben distribuita, avrete due strade:
1. formare una palla con l'impasto, metterlo in un contenitore, coprirlo con pellicola e lasciarlo in frigo circa 8 ore. In questo caso tirarlo fuori al mattino, e lasciarlo a temperatura ambiente circa 1 ora e mezza prima di proseguire.
2. lasciar puntare l'impasto 1 ora in un contenitore coperto da pellicola, poi spezzare in due pezzi uguali (pesarli!) avvolgerli (una sola volta) con i pollici senza serrare troppo, il Maestro spiega qui, attendere 10' allungare i due pezzi, avvolgerli tra loro a formare un treccione.
Imburrare uno stampo antiaderente da plumcake da 30 x 10,5 cm. adagiarvi il treccione e coprire con pellicola. Attendere che superi il bordo di due dita circa, spennellare con un albume, decorare con pinoli (io con zucchero muscovado) e infornare a 200° per i primi 15', coprire con un foglio di alluminio se la superficie si è ben dorata e proseguire la cottura a 170° per altri 35'/40'.
Fare la prova stecchino al centro, deve uscire asciutto e non deve trovare resistenza quando si infila.

61 commenti:

  1. Giusto giusto per la colazione, mo mi siedo davanti a questa bontà e ne approfitto...ahahhaa.divinamente superba, Paoletta è una garanzia, ma tu sei stata bravissima...buona giornata, ciao.

    RispondiElimina
  2. buongiorno cara la potrei avere una bella fetta di quest stupenda e invitante brioche??
    mamma mia è favolosa sei bravissima!!
    Buona giornata bacioni!

    RispondiElimina
  3. Molto invitante, che voglia....ciao :)

    RispondiElimina
  4. Non ho ancora fatto colazione... ne avanza?
    Buona giornata Lory, qui finalmente è uscito un po' di sole :-)

    RispondiElimina
  5. Ti è venuta benissimo, ottima ricetta, complimenti a te e alla bravissima Paoletta!!!

    RispondiElimina
  6. E' uno spettacolo questa brioche tesoro e poi l'uvetta ci sta un incanto io l'adoro..questo lm mi devo decidere prima o poi ad iniziarlo!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  7. Ciao carissima sei stata bravissima:-) io con questi impasti mi devo ancora cimentare ma arrivero'... Da quanto e' soffice mi verrebbe voglia di addentare lo schermo;-P bacioni

    RispondiElimina
  8. ottima ricetta e il risultato sembra davvero fantastico ...
    Un saluto dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  9. favolosa questa brioche!! mi ricorda un pane che ho mangiato a Parigi.. buonissimo

    RispondiElimina
  10. Loryyyyyyyyyyyyyyyy, non conosco Paoletta ma conosco te e so quanto sei BRAVAAAAAA!!!Ti è venuta un capolavoro questa brioche!!!!!(non avevo dubbi:-)))))Un abbraccio grande grandeeeeeeee

    RispondiElimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. Deve essere ottima.. sembra sofficissima.. e amo l'uvetta! baci e buona giorata .-D

    RispondiElimina
  13. Buongiorno Lory, oggi finalmente un raggio di sole ha deciso di riscaldarci!!! Io questa qui l'avevo già ;) vista in anteprima, ma quanto deve essere sofficie e buona buona!?? Sei stata bravissima e sono certa che Paoletta possa essere orgogliosa di te!!!
    Sicura che lo vuoi fare il corso??? Qui mi sembra già ad un livello altissimo la tua preparazione!!! Che vuoi fa de più???
    Ah ho capito, insegnare ad una tua cara amichetta, vero???
    Un abbraccio stritoloso e un bacino!!! A prestissimo Any

    P.S. Ma quanto è bello il tuo glicine???

    RispondiElimina
  14. Anastasia@
    Any???? Ciao tesoro!!! La pioggia mi sta rovinando tutti i fiori, che peccato!!
    Per il corso, scherzi?? ne ho bisogno più che mai!!!!!
    Un bacio grande grande!!!!!

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. E si carissima con questa meraviglia ci farei davvero una bella e sana colazione!!!Un abbraccio e buona giornata!!!

    RispondiElimina
  17. Bella bella bella, profumata e sofficiosa, il tuo LM va alla grande tesoro ^_^ Mi ispira un sacco questa brioche, in questi giorni avrei voglia di avere sempre le mani in pasta e sperimentare... Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
  18. Una sana colazione con una fettina di questa meraviglia è proprio quello che ci vuole per iniziare bene la giornata. Bravissima Lory, un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
  19. Un ottima colazione.. un meraviglioso spuntino.. che dire lory, mi piace! come tanti, da piccola non amavo l'uvetta.. ora invece mi piace moltissimo! baci

    RispondiElimina
  20. mi hai messo voglia di riprovare a fare la pasta madre...sappilo! :D la parte superiore con quella crosticina dev'essere uno spettacolo *_*

    RispondiElimina
  21. Grazie per la versione con la biga,sai com'è,il mio Jack da tempo mi ha lasciato per essere stato troppo a lungo trascurato!!Mi piace il nome scelto,da l'idea di esuberanza e prepotenza e in certi casi ci piace assai!!Ma sto parlando della brioche naturalmente,vabbuò è meglio che vada via prima di perdere il pudore!!
    Un baciuzzo bella Lory e complimenti perchè con Jack stai facendo scintille!!:)))!

    RispondiElimina
  22. Il risultato è davvero spettacolare! Prima di provarci, però, mi tocca fare un corso accelerato almeno per capire il significato di "biga" e "incordare" :-D Bacini bacetti baciò (a te e a Jack... Ma non potevi dargli un nome meno inquietante? Mi ricorda lo squartatore londinese :-D)!

    RispondiElimina
  23. super golosissima brioscina!

    RispondiElimina
  24. Lucia@
    Luciaaaaaaaa!!! Io pensavo al "bel pirata esuberante", non allo squartatore!!!! Che dubbio ora!! Cercherò un secondo nome!!!!!!
    Un bacione!!!!

    RispondiElimina
  25. Ciao il tuo dolce sembra davvero soffice!!!! Io non amo le uvette, ma mettendo delle gocce di cioccolato, risolvo subito il problema hahahahah

    RispondiElimina
  26. wow si vede che è sofficissima, ha un aspetto fantastico. Dovrò mettere al lavoro Lazzaro, bacioni :D

    RispondiElimina
  27. Lo sapevo che acquisivi fiducia nel tuo Jack, giorno per giorno! Pure un bel caratterino, si fa notare!!
    Brava, come sempre Lory! E questa brioche merita, merita davvero!

    RispondiElimina
  28. Che meraviglia di brioche!!! L'uvetta poi mi piace tantissimo, la mangio anche così al naturale :-P bravissima Lory!!!! Un abbraccio e buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  29. Manco a dirlo ,sei stata bravissima.
    vuoi mettere il gusto del lievito madre!
    Una bontà infinita.
    complimenti

    RispondiElimina
  30. Ho fatto tardi uff!!!ciaoooooo ma che meravigliaaaa di brioche tesoro!!!!hai le mani d'oro c'è poco da fare :D..bravissima!!!un bacione cara buon pomeriggio

    RispondiElimina
  31. Ma perche' mi tenti cosi' Lory?!?? lo so che lo fai apposta per farmi svenire davanti al PC tutte le volte che passo da te :D
    Non avendo l'impastatrice non credo che riuscirei nell'impresa...con i lievitato salati me la cavo anche a mano ma con quelli dolci supersoffici tipo panettoni non mi sono mai arrischiata.

    RispondiElimina
  32. in effetti qui c'e' sempre da svenire!
    complimenti

    RispondiElimina
  33. Me gustan mucho los brioches con frutas, éste se ve delicioso.
    Besos

    RispondiElimina
  34. Lory è fantastica!!!
    Vale anche per gli altri post..sono super buonissimi!!!
    Mi segnerò la ricetta della brioche e dei biscotti!!
    Non so che dire... brava!! brava!

    RispondiElimina
  35. Mamma mia che sofficità si vede dalla foto!!!
    Bravissima, mi piace davvero molto!
    Devo provarla anche io questa ricetta se da tante soddisfazioni!

    RispondiElimina
  36. Buonissima Lory.
    Aspetto molto invitante

    RispondiElimina
  37. Paoletta è una garanzia e tu sei stata Bravissima a replicare alla grande!!!complimentissssssssssssssssssssssssssimi!baci!

    RispondiElimina
  38. troppo bella questa brioche!! :) mi devo decidere anch'io a fare la pasta madre! ;) un bacione, buona serata! :)

    RispondiElimina
  39. Gracias por traerme a tu cocina a ver cosas tan ricas como este brioche. Saludos!

    RispondiElimina
  40. se insisti faccio un assaggino e la dieta la sposto a domani

    RispondiElimina
  41. che sofficità!! immagino la bontà!!! favoloso, baci

    RispondiElimina
  42. A me non piace l'uvetta ma mi ispira lo stesso e tanto questa tua brioche, poi in questo periodo ancor di più!
    Bravissima!

    RispondiElimina
  43. Buongiorno tesoro!!!buon fine settimana!!!che ti aspetta domani?un bacione grande ciaooo

    RispondiElimina
  44. Mi piace l'uvetta e questa brioche è molto invitante! Un bacio e buon fine settimana anche a te!

    RispondiElimina
  45. Ma che golosa questa tua brioche!Ottima con l'uvetta!Ciao

    RispondiElimina
  46. tanto piacere di conoscerti e grazie per essere passata a trovarmi..complimenti per il tuo blog perchè è davvero bellissimo, ricco di idee golosissime..come questo dolce!!! Mi sono unita volentierissimo alle tue lettrici! A presto!

    RispondiElimina
  47. che meraviglia Lory!!! :) deve essere buonissima e tanto soffice!!! Buona giornata cara!

    RispondiElimina
  48. Mammamiaaaaaaaaaaa sei fantastica Lori!!!

    RispondiElimina
  49. ma è una meraviglia questa brioche,Lory!!golosissima!!ed il tuo lievito è splendido:))lo sapevo,che una volta partita,sarebbe stato difficile fermarti..evvvaiiiiii!!complimenti e buon weekend,carissima!!smackk

    RispondiElimina
  50. Lory ma è una delizia!!!!Bravissima mi pare di sentirne la fragranza da qui! Bacioni, un grande abbraccio e buon WE!

    RispondiElimina
  51. Ciao tesoro, visto che considero il tuo tra i migliori blog, ti ho scelta per il premio Blog affidabile al 100/%. Vieni a vedere qui http://tortedafavoladiomaduck.blogspot.it/2012/04/blog-affidabile-al-100-award.html un abbraccio da Tina /Oma Duck di Zucchero incantato

    RispondiElimina
  52. una bella brioche che vorrei tutte le mattina per la prima colazione già pronta

    RispondiElimina
  53. che buona questa brioche!!! una fetta per la colazione di domani la prenderei volentieri :)

    RispondiElimina
  54. queste sono proprio i dolci che vorrei trovarmiil matino appena sveglia da farcire solo con un velo di marmellata!

    RispondiElimina
  55. delizioso questo plum cake, ottima anche per la colazione, buon WE, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  56. In questo periodo mi sto sfogando sui lievitati.. mi hai fatto venire una voglia di rimettermi all'opera con questo pandolce :)
    cosi ricco di uvetta! che fame!! buon weekend! vale

    RispondiElimina
  57. Ciaoo tesoro!!buongiorno!!che brutto tempo stamattina!!un freddo..brrrr!!buona giornata e buona domenica!non mangiare troppo!!ciaooooooo

    RispondiElimina
  58. Questo è quello che chiamo comfort food, quello che appena lo vedi senti profumi e consistenze che si materializzano, ricordi e nutrimento per anima. Buona domenica carissima♥

    RispondiElimina
  59. Queste ricette con il lievito madre mi piacciono tantissimo. E' incredibile come le vedi lievitare...
    Questa brioche ti è venuta benissimo. Hai ragione, è assolutamente perfetta.
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  60. Le parole brioche e uvetta in un unica frase mi conquistano sempre :)

    RispondiElimina
  61. mi piace anche un sacco questa brioche......

    RispondiElimina