lunedì 9 luglio 2012

Gelato al Pangrattato Caramellato e Petali di Calendula


Eccomi di ritorno da una breve vacanza ritemprante, ogni tanto ci vuole!!
Oggi vi offro un gelato "particolare", gusto Pangrattato caramellato e petali di Calendula.
Avete mai provato ad aggiungere qualche foglia di calendula alle vostre insalate? Oppure i petali per insaporire un insolito risotto o graziosi e golosi biscottini?? Provate!! Mi raccomando però, la pianta non deve aver subito trattamenti chimici e deve crescere lontana da strade. Io le semino tutti gli anni tra le aromatiche, regalano tanto colore ed emanano un delicato profumo. Non confondetele con le tagete!!!!!!!!!
Ma torniamo al gelato, ho preso spunto da una ricetta trovata su Sale & Pepe di Maggio, ho poi giocato, aggiungendo e riducendo alcuni ingredienti, seguendo l'estro del momento.
Buonissimo e particolare anche senza petali, non vi resta che provare.
Vi servo questo rustico e campestre gelato su un "vecchissimo" servizio di bicchieri, dono della mia tenera, golosissima e quasi centenaria nonna Irene, nominata prima assaggiatrice e giudice delle mie preparazioni (moooooolto di parte ^____^).
Felice settimana!!!!

INGREDIENTI:
  • 150 g di pangrattato
  • 500 ml di latte
  • 200 ml di panna fresca
  • 3 tuorli
  • 200 g di zucchero
  • 1 baccello di vaniglia
  • i petali di una calendula
Montate i tuorli con metà dello zucchero fino a ottenere un composto spumoso.
Scaldate il latte e la panna con il baccello di vaniglia inciso nel senso della lunghezza.
Versate il latte filtrato sul composto di tuorli, mescolate e cuocete la crema a bagnomaria per circa 10 minuti, mescolando fino a che velerà il cucchiaio.
Fate raffreddare. Nel frattempo, lavate un fiore di calendula, asciugatelo delicatamente e togliete i petali.
Caramellate ora lo zucchero rimasto con 2 cucchiai di acqua, unite il pangrattato e mescolate per qualche secondo. Lasciate intiepidire e unite il tutto alla crema , tenendo da parte 2 cucchiai di pane caramellato.
Unite anche i petali che devono essere asciutti.
A questo punto io ho versato il composto nella gelatiera facendola funzionare per una mezz'ora.
Oppure se volete seguire la ricetta di Sale & Pepe, versate il composto in una teglia e fatela gelare in freezer mescolando di tanto in tanto per rompere i cristalli di ghiaccio e rendere cremoso il gelato. Servite nei bicchieri, decorando con le briciole di pane caramellate e qualche petalo di calendula.

49 commenti:

  1. Tesoro ma che gelato originaleeeeeee...ne avevo sentito parlare tempo fa ma non l'avevo mai provato, adesso mi hai tentata devo farlo quanto prima!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  2. è una ricetta curiosissima per il gelato ma mi piace sia per il pangrattato che per i fiori di calendula

    RispondiElimina
  3. Questo ci mancava originalmente goloso ;)
    Ciao Lory, un saluto dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  4. Evviva!!!
    Blogger esulta di gioia... SUPER Lory è tornata...come al solito con una ventata di aria fresca, novità culinarie e piacevole buonumore:)
    Bentornata!!!
    L'originalità ti contraddistingue sempre cara, rendendo questo gelato sovrano e spettacolare ai nostri occhi.Favoloso al palato!!!
    Grazie per essere passata..un abbraccioNE!!!

    RispondiElimina
  5. Ben tornata Lory!!!
    Mi sono mancate le tue belle foto e le tue ricette.
    Che bello poter passare e assagiare il tuo gustosissimo gelato.
    Buona settimana
    Un bacio da Inco

    RispondiElimina
  6. Bentornata cara, e ci delizi subito con un gelato davvero particolare:) io non so che gusto abbia la calendula ma sono sempre pronta ad un assaggio:-D
    I bicchieri sono davvero belli ! Un bacione

    RispondiElimina
  7. Bentornata Lory!! Complimenti per questo gelato davvero originale. Un abbraccio, buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  8. Che meraviglia, quuesto gelato è una rivelazione, mi ha conquistata al primo sguardo, davvero originale, complimenti!Baci e buona settimana

    RispondiElimina
  9. che buonooooooooooo!!! ottimo davvero, bravissima!!

    RispondiElimina
  10. Molto, molto particolare, mi viene davvero voglia di provarlo, grazie!

    RispondiElimina
  11. ed il tuo estro,ti da' sempre ragione,Lory cara!!!particolarissimo e molto originale,questo gelato^;^ bentornata,carissima e tanti baci:))

    RispondiElimina
  12. ehhh ma qui è troppo alta pasticceria :-D io non ho parole!!!! vorrei proprio assaggiare questo abbinamento insolito! grande! buona settimana cara :-*

    RispondiElimina
  13. ... e anche oggi hai magicamente tirato fuori dal tuo cappello a cilindro una fantastica ricetta!!!
    Questo gelato è fantasiosissimo!!!
    Sei troppo brava!!!
    Baci Carmen

    RispondiElimina
  14. Questo è di gran lunga uno dei dolci più originali in cui mi sia mai imbattuta..davvero da provare!un abbraccio

    RispondiElimina
  15. proprio una bella ricetta, che gelatino originale! il pangrattato caramellato non mi sarebbe venuto in mente proprio mai. bravissima!

    RispondiElimina
  16. FAVOLOSI!!!...sia il gelato che i bicchieri della nonna!
    E' un vero piacere ritrovarti e tu non ti smentisci mai, sei BRAVISSIMA!!! :)
    Un bacione tesorina e bentornata! :)

    RispondiElimina
  17. Ma che roba! Non riesco ad immaginarne il sapore: devo proprio provarlo.
    Intanto complimenti alla nonna per i bicchieri!
    Bacioni!

    RispondiElimina
  18. Gelato al pangrattato...questa proprio mi mancava!! ora sono troppo curiosa sul gusto di questo gelato :)

    RispondiElimina
  19. Sei delicatissima, Lory! Che poesia questi fiori e.. anche io è la prima volta che vedo usare il pangrattato in questo modo! Ti seguirò anche io tanto, tanto volentieri! :) Complimenti sinceri e un bacio a te, insieme ad uno per la tua tenerissima nonna! :)

    RispondiElimina
  20. Non ho mai provato, e credo che sa tempo di cominciare, mi piace molto l'idea di cucinare con i fiori. E' decisamente questo è qualcosa di estremamente goloso!

    RispondiElimina
  21. Ma che bello!!! Sono molto colpita, l'abbinamento mi piace tantissimo, deve essere ottimo! :) Foto bellissime e bicchieri splendidi, complimenti :)

    RispondiElimina
  22. Ma che originale Lory!!! Saranno le vacanzine che ti hanno ispirata?? un gelato così proprio non l'avevo mai visto, m'incuriosisce... bacioni!

    RispondiElimina
  23. insolito, originale, da provare, l'hanno già detto tutti..non posso che unirmi concorde ai commenti!! complimenti per l'idea e per la dolce nonna Irene....

    RispondiElimina
  24. lORYYYYYYYYYYYYYYYYYYYY, noooooo!!Ma come fai???Non possooooooo, non resisto, quella DEVO farla..non transigo, sei unicaaaaaaa!!!!!Ma che ti adoro già lo sai^_^ Un grande abbraccioooooo

    RispondiElimina
  25. ma è particolarissimo questo gelato!! mi ha incuriosita moltissimissimoe dato che la vaqschetta della gelatiera è sempre pronta in congelatore mi sa che mi cimento

    RispondiElimina
  26. davvero originale!! ci piacerebbe assaggiarlo... non te ne è rimasto un po'???

    RispondiElimina
  27. Mai visto, mai sentito questi nomi, curiosissimo di provarlo....
    A presto

    RispondiElimina
  28. Ma che originale! Non mi sarei mai immaginata che si potesse fare il pan grattato caramellato.
    Sempre super brava!!!!

    RispondiElimina
  29. Una preparazione deliziosa dall'aspetto invitantissimo e molto originale!!! Complimenti, un bacione

    RispondiElimina
  30. che idea golosissima tutta da provareeeeee

    RispondiElimina
  31. Ricetta molto bella ed originale, brava! Io ho provato tante volte a piantare la calendula, sarebbe bello farsi un oleolito ed altro con i suoi petali ma, ahimè, in vaso muore....ciaoo

    RispondiElimina
  32. Buongiornooo tesoro!!ma che ricettina particolare!mai provata la calendula,segno!!un bacione alla nonnina e uno a te!ciaooo buona giornata

    RispondiElimina
  33. Che ricetta super originale!!! E anche audace aggiungerei..complimenti davvero, prendo qualche appunto e poi mi aggiungo ai tuoi sostenitori volentieri!!:)

    RispondiElimina
  34. Un gelato davvero particolare, sono un po' scettica ad aggiungere fiori, ma mi fido di te, e se trovo i fiori non trattati ci proverò, a presto.

    RispondiElimina
  35. particolare questo gelato!!!! un'idea davvero originale!!! complimenti!!!

    RispondiElimina
  36. Che idea meravigliosa!! Molto originale questa ricetta e mi ispira un sacco!!!!!! :)

    RispondiElimina
  37. Che idea originale!!!
    Mi sa che mi tocca provare!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  38. le tue ricette sono sempre una piacevolissima sorpresa! i fiori nei cibi che bello sarebbe poterli utilizzare. devo trovare un posto o in campagna dove poterli recuperare. un bacio e buona giornata. mony

    RispondiElimina
  39. che bel gelato da gustare anche con gli occhi, eh si a casa il gelato viene più che bene e molto goloso, una ricetta nuova ma affascinante

    RispondiElimina
  40. Tesorooooo buongiorno!!!tutto bene?un abbraccio ciaooo

    RispondiElimina
  41. Da super goloso questa ricetta mi interessa molto e non vedo l'ora di provarla; poi con questo caldo e' un vero toccasana. Questa sera stupiro' la mia ragazza presentandole la tua ricetta e sicuramente rimmarra' contenta ( se non la avveleno :-)

    RispondiElimina
  42. Lory, è caldo da te? Qui si muore!!! :)
    Buona serata bella!

    RispondiElimina
  43. particolare il gelato come pure i bicchieri in cui l'hai servito! peccato non essere lì... :(
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  44. Mi piace molto cucinare con le piante aromatiche che coltivo sul balcon(cino), non ho mai pensato alla calendula, da come l'hai descritta mi hai incuriosita, il gelato, invece, mi ha ingolosita.
    Un bacio

    RispondiElimina
  45. delizioso questo gelato!! :) il pangrattato caramellato lo devo assolutamente provare!! ;) un bacione! :)

    RispondiElimina
  46. Berntornata gioia e che rientro :) Penso sia il gelato più originale ed intrigante che abbia mai sentito. Ho la curiosità alle stelle!!!!!!!!!! Un baciottone, buona giornata

    RispondiElimina
  47. Come mi piacciono le tue idee! Amo la cucina con i fiori e of course... La calendula! Gelato originalissimo ...da provare!!!

    RispondiElimina
  48. ma che isdea originale...
    blog.giallozafferano.it/cuinalory

    RispondiElimina