fatemi felice... Commentate...

lunedì 27 agosto 2012

Fior di Nocciolata


A quanto pare la stagione "dovrebbe" recuperare il suo corso normale, niente più temperature roventi!!! Speriamoooo!!!
Sempre benvenuto il sole, ma con miti temperature, che permettano di poter godere degli ultimi giorni di Agosto senza boccheggiare.
Sabato pomeriggio abbiamo iniziato la raccolta delle nocciole.. anteprima d'autunno!!
Eh sì!!! Terminate le pesche e le albicocche, ora ci dedichiamo alle nocciole ai fichi, a pere e mele, che accompagneranno i piatti della stagione autunnale.
Per stare in tema oggi vi offro un dolcetto golosissimo.
L'idea dei fiorellini me l'ha data la bravissima e fantasiosissima Federica. Un guscio di delicata frolla che racchiude una soffice crema pasticcera profumata alla vaniglia e rum, arricchita con tanta Nocciolata Rigoni di Asiago, frammenti di nocciola e riccioli di cioccolato fondente.
Una vera tentazione.

Con questa ricetta partecipo al Contest "Un Autunno da leccarsi i baffi" indetto da Rigoni di Asiago:


DIFFICOLTA': 2
DOSI: 6-8 persone
TEMPO PREPARAZIONE: 1ora
TEMPO DI COTTURA: 20 minuti
TEMPO TOTALE: 1ora e 1/2 circa
PORTATA: dolce
IDEALE PER: fine cena, buffet dolce

INGREDIENTI PER LA PASTA FROLLA :
  • 100 g di burro
  • 100 g di zucchero a velo
  • 1 uovo
  • 200 g di farina "00" Molino Rossetto
INGREDIENTI PER LA CREMA:
  • 450 g di latte
  • 50 g di rum
  • 160 g di zucchero
  • i baccello di vaniglia
  • 4 tuorli
  • 70 g di farina "00" Molino Rossetto
  • 1 pizzico di sale
  • qualche cucchiaio di Nocciolata Rigoni di Asiago
INGREDIENTI PER GUARNIRE:
  • qualche nocciola tritata grossolanamente
  • riccioli di cioccolato fondente
Preparate la pasta frolla. 
Lavorate il burro con lo zucchero e un pizzico di sale.
Unite l'uovo e amalgamante, poi aggiungete la farina. Ttrasferite il composto sulla spianatoia e impastate il tutto molto velocemente.
Formate un panetto e mettete in frigo per una mezz'ora.
Trascorso il tempo, stendete sottilmente con il mattarello il panetto freddo tra due fogli di carta forno spolverizzati di zucchero a velo. Consiglio questo passaggio soprattutto in questi giorni di gran caldo (la pasta appiccica con più facilità) e per ottenere una sfoglia liscia.
Con uno stampino a fiore, incidete la pasta, staccate delicatamente, rivestite i pirottini, sistemateli su una placca da forno e fateli cuocere per una ventina di minuti a 180° (forno preriscaldato naturalmente).
Sfornate e lasciate raffreddare.

Preparate la crema.
In un pentolino, fate bollire il latte con il baccello di vaniglia inciso per il lungo, 80 g di zucchero (la metà) e un pizzichino di sale.
Togliete dal fuoco.
A parte in una terrina, lavorate con lo sbattitore elettrico i tuorli con lo zucchero restante (80 g), il rum e la farina setacciata. Lavorate fino a ottenere un composto liscio ed omogeneo.
Eliminate il baccello dal latte. 
Versate a filo il composto di uova al latte e mescolate bene.
Rimettete il pentolino sul fuoco a fiamma bassa e mescolate continuamente per qualche minuto, finché la crema non avrà raggiunto la giusta densità.
Fate raffreddare completamente.
A questo punto, unite la Nocciolata Rigoni di Asiago e mescolate con cura.
Con l'aiuto di una sac à poche, riempite i fiorellini con la crema e decorate con le nocciole tritate e qualche ricciolo di cioccolato fondente.
Conservate in frigorifero.


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

giovedì 23 agosto 2012

Farro all'ortolana con feta marinata


In questi giorni di caldo estremo, ho preparato solo piatti leggeri, oggi vi presento un'insalata di farro sfiziosa, ricca di gusto e soprattutto pratica, perché si può preparare in anticipo.
Aspettando temperature accettabili, vi abbraccio e vi auguro un felice giovedì!!!!!


INGREDIENTI:
  • 250 g di farro
  • 200 g di feta
  • 200 g di zucchine trombette
  • 50 g di pomodori secchi sott'olio
  • 3 peperoni piccoli verdi
  • 200 g di fagiolini
  • qualche rametto di timo fresco
  • olio extravergine di oliva
  • sale
Cuocete il farro, seguendo i consigli di cottura riportati sulla confezione, io di solito uso la pentola  a pressione, così dimezzo i tempi.
Scolatelo e fatelo intiepidire su un largo vassoio, mescolandolo di tanto in tanto.
Lessate al dente anche i fagiolini, scolateli e lasciateli raffreddare poi tagliateli a piccoli pezzetti.
Sgocciolate i pomodori e tritateli grossolanamente, sbriciolate con le mani anche la feta, cospargetela con le foglioline di timo fresco, condite con un filo d'olio e mescolate delicatamente. 
Lasciate insaporire il tutto per una trentina i minuti.
Spuntate le zucchine e grattugiatele grossolanamente, passatele in padella per qualche minuto con un filo d'olio. 
Passate in padella con un filo d'olio anche i peperoni verdi e sfilettateli.
A questo punto riunite in una larga terrina il farro, la marinata di feta e pomodori secchi, le zucchine, i fagiolini tagliati a pezzi piccoli e le falde di peperone, mescolate bene e servite.


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

lunedì 20 agosto 2012

Cake di Albicocche e More



Ogni momento del giorno, ha il dolce che gli si addice, per la prima colazione, oggi vi suggerisco questo cake, arricchito con frutta di stagione.
Viste le temperature, consiglio di avvolgerlo in carta d'argento e di riporlo in frigorifero, si conserva perfettamente per qualche giorno e diventa ancora più buono!!!
Felice lunedì!!


INGREDIENTI:
  • 250 g di albicocche dolcissime
  • una manciata di more mature
  • 300 g di farina "00" Molino Rossetto
  • 100 g di zucchero di canna grezzo
  • 80 g di zucchero semolato
  • 1 vasetto di yogurt bianco
  • 30 g di burro
  • liquore Amaretto q.b.
  • 2 uova
  • 1 bustina di lievito
Lavate e tagliate a dadini le albicocche, lavate anche le more.
Fate asciugare la frutta su carta da cucina.
Setacciate in una ciotola la farina con il lievito, unite lo zucchero, lo yogurt, il burro morbido, le uova e mescolate con una frusta elettrica. Se l'impasto risulta compatto, aggiungere un goccino di liquore Amaretto, senza esagerare.
Infarinate la frutta  e scuotete l'eccesso di farina con l'aiuto di un colino, unitela all'impasto e mescolate accuratamente con un cucchiaio.
Versate il composto in uno stampo da plum cake, perfettamente imburrato e infarinato.
Cuocete il dolce in forno preriscaldato a 180° per circa un ora ( a volte anche 10 minuti in più, in base all'umidità della frutta). Terminata la cottura, fate riposare il dolce 5 minuti fuori dal forno poi sformatelo e lasciatelo raffreddare completamente. 


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

giovedì 9 agosto 2012

Paté di Melanzane e Ceci


Se come me amate la verdura e la cucina rustica, vi consiglio di provare questo paté, da servire con fette di pane di segale.
Idea sana e gustosa per un buffet informale, magari affiancato ad un bel tagliere di formaggi o più semplicemente.. servito come antipasto.

Vi auguro un felice fine settimana!!!



INGREDIENTI:
  • 1 melanzana grossa
  • 150 g di ceci secchi
  • 1 peperone rosso piccolo
  • 1 peperone giallo piccolo
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 2 spicchio d'aglio
  • 1 foglia di alloro
  • sale e pepe
  • semi di sesamo Molino Rossetto
  • pane di segale
Ammollate i ceci per 12 ore in acqua fredda.
Lessateli con uno spicchio d'aglio e una foglia di alloro.
Private la melanzana della pelle, tagliatela per il lungo e incidetela in più punti. Fatela cuocere per una mezz'ora in forno a 180°, finché la polpa diventa morbida.
Frullate la polpa della melanzana, con i ceci lessati e scolati dall'acqua di cottura e uno spicchietto d'aglio.
Passate al setaccio il composto ottenuto e condite con l'olio extravergine di oliva, unite anche il prezzemolo tritato, il sale e il pepe. Mescolate e mettete in frigo.
Arrostite i peperoni, spellateli e tagliateli a striscioline
Disponete il paté di melanzane e ceci in piccole ciotoline, decorate con i peperoni e una spolverata di semi di sesamo.
Servite il paté con crostini di pane di segale.
Ho preso spunto da una ricetta trovata su "La grande cucina italiana".


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

lunedì 6 agosto 2012

Sorbetto cremoso di limone


Impresa titanica fotografare un sorbetto con 35° all'ombra e sotto lo sguardo divertito di marito e figlia.
Ok, le foto sono quelle che sono, ma il sorbetto, per la facilità di esecuzione, per i pochissimi ingredienti e soprattutto per la semplice bontà.. quasi di altri tempi, meritava proprio di essere postato!!!!!

Con questa ricetta partecipo al contest gelato di Le ricette di Tina e Arte in cucina, in collaborazione con:

Casa Bianca Piacenza

INGREDIENTI:
  • 250 ml di panna fresca (mi raccomando, non a lunga conservazione)
  • 3 limoni bio
  • 150 g di zucchero
  • 2 cucchiai di acqua
Lavate e asciugate accuratamente i limoni.
Tagliate i limoni a metà e spremetene il succo in un pentolino, aggiungete lo zucchero e 2 cucchiai di acqua.
Mettete sul fuoco e fate sobbollire per pochi minuti, mescolando continuamente.
Quando lo zucchero sarà completamente sciolto, togliete dal fuoco e fate raffreddare completamente. Mettete lo sciroppo in frigo per qualche ora.
Montate la panna e amalgamate delicatamente lo sciroppo di limone, mescolando delicatamente.
Versate il tutto nella gelatiera per circa 30 minuti.
Se invece usate il freezer, versate il composto in una vaschetta precedentemente raffreddata e mescolate con una forchetta ogni trenta minuti, finchè non raggiunge la giusta consistenza.


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

giovedì 2 agosto 2012

Capesante al gratin con Funghi Porcini e Pomodori


Buongiorno!!!!! :)
Non so voi, ma in questi giorni di caldo assoluto, non ho proprio voglia di cucinare, vi lascio quindi questa ricettina facile facile e veloce!!!
Ieri pomeriggio mi è stato regalato un fungo porcino, il primo della stagione, come utilizzarlo?  
Ampia possibilità di scelta, ma essendo uno e piccolino, ho pensato di abbinarlo alle capesante già in programma per la cena.
Di sicuro non è una ricetta che brilli di originalità, ma è tanto buona!!! :)
Ho saltato i molluschi con il porcino tagliato a fettine e ho gratinato il tutto aggiungendo una dadolata di pomodoro fresco!!! Una bontà!!!!!
Felice Agosto a tutti!!!

INGREDIENTI:
  • 6 capesante
  • 1 fungo porcino
  • pangrattato
  • 1 spicchio d'aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 pomodoro  a pezzettini
  • sale e pepe
  • prezzemolo
Lavate accuratamente le capesante con acqua fredda.
Pulite delicatamente il porcino e tagliatelo a fettine.
Tagliate a dadini un pomodoro (eliminate i semi e fate perdere l'acqua di vegetazione).
Scaldate una padella antiaderente con l'olio extravergine di oliva e imbionditevi l'aglio. 
Scottate le capesante, unite i funghi e saltateli velocemente, salando e pepando.
Spegnete il fuoco e spolverate con il prezzemolo fresco tritato.
Prendete i gusci delle capesante, adagiate qualche pezzetto di pomodoro, la capasanta saltata e qualche fettina di porcino. 
Spolverizzate con il pangrattato e gratinate in forno sotto il grill per qualche minuto.


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest