giovedì 29 agosto 2013

Risotto con Alchechengi e Basilico Viola


Conoscete l'alchechengi, quel fruttino elegante, che nel periodo natalizio, fa bella mostra in molte pasticcerie, solitamente intinto nel cioccolato, ecco, proprio quel frutto, appartiene alla famiglia dei pomodori.
La pianta, fiorisce in estate, le sue bacche si raccolgono tra il mese di luglio e fine settembre e sono racchiuse in una sorta di calice cartaceo.
Ricchissimo di Vitamina C, è un ottimo diuretico, rinfrescante, emolliente ed antinfiammatorio, contiene inoltre ferro, Vitamina A, potassio, antociani, flavonoidi e licopene.  Meraviglioso no? Un concentrato di virtù!!
Ricordate invece che il rizoma e le foglie sono velenose.
"Navigando" ho scoperto che gli alchechengi sono speciali anche in versione salata, come aggiunta alle vostre insalate, nella preparazione di carne stufata e perché no, per preparare un buon risotto dal sapore particolare.
Grazie Luca, ho tenuto i piccoli semini... non resta che attendere la prossima primavera e sperare in un buon raccolto :)


INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
  • 360 g di riso Carnaroli
  • 150 g di Alchechengi
  • 1 cipollotto piccolo
  • 50 g di burro
  • basilico viola
  • brodo vegetale
  • sale, pepe
  • olioextravergine di oliva
  • peperoncino


Preparate il brodo vegetale, con carota, cipolla, sedano, un piccolo mazzetto di prezzemolo, due o tre grani di pepe e sale a cottura ultimata, filtrate il brodo.
Togliete il calice agli alchechengi, lavateli e asciugateli.
In una casseruola, versate un filo d'olio extravergine di oliva e appassitevi il cipollotto tagliato a rondelle.
Unite il riso e fate tostare qualche minuto.
Bagnate con un mestolo di brodo e aggiungete gli alchechengi interi, in pochi minuti, diventeranno morbidi e si disferanno. Cuocete bagnando con il brodo via via che il riso lo assorbe.
Al termine della cottura, spolverate il risotto con qualche foglia sminuzzata di basilico viola, aggiustate di sale e pepe. Non dimenticate una puntina di peperoncino, sempre se gradite.
Mantecate con il burro e servite guarnendo il piatto con foglie di basilico viola (più delicato) e qualche alchechengi.
Buon appetito!!

lunedì 26 agosto 2013

Ciambella al Cacao con Cioccolato Fondente e granella di Meringa


Ultimi giorni di agosto, colmi di malinconia, succede sempre così!!!!! Il tempo non aiuta, cielo grigio, pioggerellina quasi autunnale... tristezza. In questi casi urge terapia "naturale" antidepressiva :) cioè...
un bel dolce al cioccolato!!!
Ve ne offro una fettina :)


Sempre con me:
Farina Molino Rossetto
Tortiera Fiorella con cono Linea Gardenia Guardini

INGREDIENTI:
  • 300 g di Farina per dolci Molino Rossetto
  • 150 g di zucchero
  • 60 g di cacao amaro
  • 150 ml di latte
  • 50 ml di Rum scuro
  • 140 g di burro
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 2 uova
  • 50 g di gocce di cioccolato fondente
  • 70 g di cioccolato fondente per la copertura
  • qualche meringa sbriciolata

Imburrate e infarinate uno stampo da ciambella di circa 26/28 cm di diametro.
In una terrina, setacciate insieme la farina, il lievito e il cacao. Aggiungete lo zucchero e miscelate.
In un pentolino, fate fondere il burro, quindi versatelo nella terrina con gli altri ingredienti.
Aggiungete le uova, il latte e il rum, mescolate fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo.
A questo punto, unite le gocce di cioccolato fondente, mescolate per distribuirle uniformemente.
Versate il composto nello stampo e livellate.
Fate cuocere la ciambella nel forno già caldo a 180° per circa 50 minuti.
Togliete dal forno e fate raffreddare.
A parte, sciogliete il cioccolato fondente, versatelo poi sulla ciambella e cospargete la superficie con meringhe sbriciolate.


A presto :)

giovedì 22 agosto 2013

Tatin di Pomodori


In questa stagione faccio scorta di verdura, ne mangio con soddisfazione grandi quantità.
Mi sbizzarrisco, mi diverto... mille colori, mille combinazioni allegre e gustose, ieri per esempio ho preparato una tatin di pomodori. Piatto unico semplice e gustoso, spazio alla fantasia per la farcitura, la mia mamma per esempio usa pane in cassetta, prezzemolo, acciughe e capperi. A voi la scelta!!!
A presto :)


INGREDIENTI:
  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 5 pomodori maturi
  • 150 g di pane in cassetta
  • un mazzetto di rucola
  • 1 spicchio d'aglio
  • 100 g di fontina
  • 70 g di provola
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Togliete la pelle ai pomodori maturi, tagliateli a metà, scavateli ed eliminate i semi, salateli e metteteli a sgocciolare capovolti su un tagliere per una decina di minuti.
Con l'aiuto di un mixer, tritate grossolanamente le fette di pane in cassetta.
In una padella versate un filo d'olio, aggiungete il pane tritato e fate insaporire per qualche minuto.
Tritate la rucola con lo spicchio d'aglio e tagliate a piccoli pezzettini il formaggio.
In una terrina mescolate bene il pane con la rucola e il formaggio, se necessita aggiungete un pizzichino di sale.
Farcite i pomodori tagliati a metà e posizionateli con il ripieno rivolto verso l'alto, su una teglia leggermente unta, adagiate la pasta sfoglia e fatela aderire ai pomodori su tutti i lati. Punzecchiate la pasta sfoglia ed infornate a 200° (forno preriscaldato) per circa 30 minuti.
Rovesciate la torta su un piatto da portata e servitela con rucola fresca. 

lunedì 19 agosto 2013

Crostata fredda con crema di Yogurt


Miei cari, buongiorno :)
Lory B. Bistrot riapre i battenti dopo una lunghissima ma estremamente necessaria, pausa estiva.
 Iniziamo la settimana con una crostata fresca e delicata farcita con una deliziosa cremina allo yogurt.
Piacevole fine pasto di stagione, dolce ma non troppo... proprio come piace a me. 
A presto!!!

Sempre con me:
Farina Molino Rossetto
Stampo da crostata Guardini con fondo smontabile linea Gardenia
Coppapasta quadrato con stantuffo Guardini


INGREDIENTI PER LA FROLLA AL CACAO:
  • 300 g di Farina "00" Molino Rossetto
  • 30 g di cacao amaro
  • 140 g di zucchero
  • 150 g di burro
  • 1 uovo + 1 tuorlo (tenete da parte l'albume)
  • la punta di un cucchiaino di lievito per dolci
  • la buccia grattugiata di un limone non trattato
  • 1 pizzico di sale
INGREDIENTI PER LA CREMA:
  • 40 ml di latte
  • 200 ml di panna fresca da montare
  • 500 ml di yogurt zuccherato intero ai frutti di bosco
  • 6 g di gelatina in fogli
  • more e foglioline di menta

Versate la farina e il cacao sulla spianatoia, aggiungete la scorza di limone grattugiato e un pizzico di sale.
Versate al centro un uovo e un tuorlo, (tenete l'albume, potrebbe servirvi, nel caso l'impasto risultasse troppo asciutto) unite la punta di un cucchiaino di lievito per dolci setacciato, lo zucchero e il burro freddo tagliato a piccoli pezzettini. Amalgamate velocemente tutti gli ingredienti fino a ottenere un impasto omogeneo.
Formate un panetto, avvolgetelo con la pellicola e lasciate riposare in frigo per 30 minuti.
Trascorso il tempo, estraete la pasta dal frigo e con un mattarello, stendetela su una spianatoia infarinata, ad uno spessore di 4-5 mm (in questa stagione, stendo l'impasto su carta forno, facilita lo spostamento dalla spianatoia alla tortiera).
Imburrate e infarinate uno stampo da crostata con fondo removibile del diametro di 26-28 cm e delicatamente adagiatevi l'impasto steso, fate aderire bene la pasta ai bordi ed eliminate l'eccesso.
Con una forchetta forate la base e i bordi per non far gonfiare l'impasto durante la cottura.
Coprite la pasta con un foglio di carta forno e cospargete la superficie con fagioli secchi.
Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti.
Eliminate i fagioli e la carta forno e fate raffreddare.
Farcitura.
Per la crema allo yogurt, far ammollare i fogli di gelatina in acqua fredda per circa 10 minuti.
Versate il latte in un pentolino e scaldatelo senza farlo bollire.
Togliete il pentolino dal fuoco e incorporate i fogli di gelatina ben strizzati, mescolate bene.
Montate la panna, versatela in una terrina e aggiungete lo yogurt, con una spatola, amalgamate il composto e infine aggiungete il latte (con la gelatina).
Versate la crema ottenuta dentro la crostata, livellate la superficie, decorate con more fresche e foglioline di menta fresca e fate solidificare in frigorifero prima di servire.