giovedì 29 agosto 2013

Risotto con Alchechengi e Basilico Viola


Conoscete l'alchechengi, quel fruttino elegante, che nel periodo natalizio, fa bella mostra in molte pasticcerie, solitamente intinto nel cioccolato, ecco, proprio quel frutto, appartiene alla famiglia dei pomodori.
La pianta, fiorisce in estate, le sue bacche si raccolgono tra il mese di luglio e fine settembre e sono racchiuse in una sorta di calice cartaceo.
Ricchissimo di Vitamina C, è un ottimo diuretico, rinfrescante, emolliente ed antinfiammatorio, contiene inoltre ferro, Vitamina A, potassio, antociani, flavonoidi e licopene.  Meraviglioso no? Un concentrato di virtù!!
Ricordate invece che il rizoma e le foglie sono velenose.
"Navigando" ho scoperto che gli alchechengi sono speciali anche in versione salata, come aggiunta alle vostre insalate, nella preparazione di carne stufata e perché no, per preparare un buon risotto dal sapore particolare.
Grazie Luca, ho tenuto i piccoli semini... non resta che attendere la prossima primavera e sperare in un buon raccolto :)


INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
  • 360 g di riso Carnaroli
  • 150 g di Alchechengi
  • 1 cipollotto piccolo
  • 50 g di burro
  • basilico viola
  • brodo vegetale
  • sale, pepe
  • olioextravergine di oliva
  • peperoncino


Preparate il brodo vegetale, con carota, cipolla, sedano, un piccolo mazzetto di prezzemolo, due o tre grani di pepe e sale a cottura ultimata, filtrate il brodo.
Togliete il calice agli alchechengi, lavateli e asciugateli.
In una casseruola, versate un filo d'olio extravergine di oliva e appassitevi il cipollotto tagliato a rondelle.
Unite il riso e fate tostare qualche minuto.
Bagnate con un mestolo di brodo e aggiungete gli alchechengi interi, in pochi minuti, diventeranno morbidi e si disferanno. Cuocete bagnando con il brodo via via che il riso lo assorbe.
Al termine della cottura, spolverate il risotto con qualche foglia sminuzzata di basilico viola, aggiustate di sale e pepe. Non dimenticate una puntina di peperoncino, sempre se gradite.
Mantecate con il burro e servite guarnendo il piatto con foglie di basilico viola (più delicato) e qualche alchechengi.
Buon appetito!!

38 commenti:

  1. piatto da chef Loryyyyy Grande!!! bacioni!

    RispondiElimina
  2. Un piatto fortissimo!!! Io li assaggiai a Madrid in una macedonia..al tempo non sapevo nemmeno cosa fossero..ma mi piacque!

    RispondiElimina
  3. Adoro i risotti, il tuo è strepitoso, bravissima Lory. Un abbraccio, buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  4. tesoro buongiorno:* ma sai che io l'alchechengi non l'ho mai mangiato? le foglie invece me le ritrovo tra le decorazioni natalizie ... allora ho associato il tutto... devo rimediare! e se le trovo in giro inizierò proprio da questo risottino... una vera chicca très chic... ti abbraccio dolcissima:*

    RispondiElimina
  5. Gli alchechengi tesoro hanno un so che di magico ed ipnotico per me e sono cosi rari da trovare nella mia zona e poi non sapevo che appartenessero alla stessa famiglia dei pomodori...c'è sempre da imparare dalle blogger e tu amica mia hai tirato fuori un risotto da vero chef....sei grande ed io tvbbbbbb tanto!!Baci,Imma

    RispondiElimina
  6. Buongiorno carissima amica!! :*
    Anche se è mattina, e ho già fatto colazione, questo bel risotto non me lo lascio scappare! :O
    Ottimo primo, Lory! Non ho mai usato l'alchechengi in una preparazione. Beh, sai una cosa? Mi hai incuriosita! :) Grazie per tutte le preziosissime informazioni sull'alchechengi, in questo posto.
    Un grandissimo abbraccio e tantissimi baci alla tua stellina! :)))) TVB
    Inco

    RispondiElimina
  7. Il basilico viola?!?!?
    Basta sono sconvolta così...
    Piatto da urlo tesoro!
    Un bacino

    RispondiElimina
  8. Sei straordinaria, amica mia. Ho il basilico viola, è delizioso e lo userò presto per provare questo risottino speciale.. proprio come te! Ti voglio bene, stellina!! :D

    RispondiElimina
  9. No non lo conoscevo! E pure l'ho visto in giro, ma non mi sono mai chiesto cosa fosse! Ora però lo voglio provare, speriamo che riesca a trovarlo ;)
    Bacioni

    RispondiElimina
  10. Lo conoscevo ma non mi ricordavo più il nome... Appetitoso il risotto, da provare. Ciao.

    RispondiElimina
  11. mi inchino.....una ricetta superlativa ! Ti abbraccio..

    RispondiElimina
  12. Ma non lo conosco!!!!!!! è troppo carino.. e poi adorando i pomodorini ne immagino il sapore.. Deve essere delizioso il tuo risotto..smack

    RispondiElimina
  13. Devo assolutamente provare questo risotto!!! Mi incuriosisce molto e poi tra poco potrò raccogliere nel mio piccolo orto i frutti, quindi devo cimentarmi e proporre questa delizia! Complimenti per ricetta e splendide foto :-) un bacio

    RispondiElimina
  14. Conosco gli alcachengi molto bene da anni una volta a Trieste non si trovavano e quindi me li facevo portare per Natale ricoperti di cioccolata ovviamente :) ora nel reparto prodotti diciamo etnici freschi della grande distribuzione li trovo sempre anche ora. Buona idea io adoro il risotto quindi copiooooooooo ciao e buona giornata

    RispondiElimina
  15. non conoscevo questo frutto,si impara sempre qualcosa,buon pomeriggio.Lory

    RispondiElimina
  16. fantastico! non sapevo nulla a riguardo di questo frutto, ma solo che vengono immersi nella cioccolata -.- mamma che ignorante! ahahahah! meno male che ci sei tu e soprattutto che ci mostri questo piatto così raffinato! complimentissimi :))

    RispondiElimina
  17. Conoscevo l'alchechengi, ma non avevo mai visto il basilico viola, che bello che è! E che buono il tuo risotto! Mi piace proprio tanto e poi, amo i risotti!
    Ti abbraccio forte forte

    RispondiElimina
  18. Mentre tu ti prodigavi sulla spiegazione dell'Alchechengi io pensavo al basilico viola O_O Mai sentito Lory!! E' grave????
    Comunque sarei proprio curiosa di assaporare questo risottino che ha l'aria davvero invitante! Sei una maestra di originalità e innovazione. Complimenti!

    RispondiElimina
  19. Ciao Lory :) Che meraviglia, io adoro l'alchechengi... così coreografico, bello... e buono! :D Hai creato un risotto super, mai sentito il basilico viola! Adesso sono curiosissima e DEVO trovarlo :D Complimenti di vero cuore, un abbraccio grande! :**

    RispondiElimina
  20. ti giuro cara Lory che non conoscevo questo frutto un risotto davvero superlativo e originale un abbraccio simmy

    RispondiElimina
  21. io nn conosco ne il frutto ne il basilico viola, che ignorante che sono. Curiosissima del gusto.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  22. Ma dai, non sapevo che fossero della famiglia dei pomodori e non sapevo neanche che si usassero per preparazioni salate. Mi piace l'idea del risotto.

    RispondiElimina
  23. non ho mai pensato agli alchenegi cosi in un ristto l'idea mi piace moltissimo

    RispondiElimina
  24. Ciao Lory, conosco bene gli alchechengi, ma li ho sempre visti con ricette dolci!!! Il tuo abbinamento con il riso e il basilico mi intriga parecchio, è un piatto raffinato e sicuramente molto gustoso!!! Complimenti!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
  25. Questo piatto ha un'aspetto veramente delizioso! Buona giornata...

    RispondiElimina
  26. Cara Lory, benritrovata!
    Vado molto a rilento in questi giorni, ma finalmente sono qui da te, a gustarmi le tue meraviglie!
    Splendido e originale risotto!
    Un bacio grande!

    RispondiElimina
  27. Se ve muy rico su risotto muy bien preparado,los frutos se llaman Physalis los tengo en mi jardín son muy dulces un buen adorno,saludos y abrazos

    RispondiElimina
  28. Squisito e diverso dal classico risotto, assolutamente da provare. Complimenti.

    RispondiElimina
  29. un risotto davvero elegante ed importante da provare appena posso grazie

    RispondiElimina
  30. Carissima ma indovina cosa ho comprato giusto oggi? L'alchechengi!! In realtà pensavo di fare una ricettina dolce ma anche così non mi dispiacerebbe sai? Che bello tornare a leggerti cara! Un abbraccio e complim per le belle foto!

    RispondiElimina
  31. l'ho sempre visto come un frutto invernale non so perchè, che bello quel basilico li sono curioso di provarlo

    RispondiElimina
  32. Li hai seminati?Ma daiiii son bellissimiiii,qui non sitrovano sai???Troppo bellimi fanno impazzire!!!Chissà che bontà questo risotto!!Buon fine settimana cara ciaoo

    RispondiElimina
  33. mai visto il basilico viola però deduco che deve essere appetito questo risotto....si sente un profumino!!!

    RispondiElimina
  34. Sono passata per un saluto e...un piatto di risotto! :-)
    Un abbraccio, buona settimana

    RispondiElimina
  35. Spettacolare!!! Ottimo risotto e la scoperta di nuovi ingredienti. Grazie Lory per questa ricetta davvero speciale.
    Un abbraccio e a presto!

    RispondiElimina
  36. Conoscevo il basilico viola, ma non questo bellissimo piatto da chef, complimenti!

    RispondiElimina
  37. Questo risotto è particolarissimo, complimenti!
    Da oggi sono una tua nuova follower!
    Buona giornata, Michela

    RispondiElimina