martedì 29 novembre 2016

Polenta con spinaci al pomodoro


Piatto unico salutare, povero di grassi e ricco di fibre,
 preparato con farina di mais piemontese macinato a pietra
e tanta buona verdura.
Con questo semplice e rustico pasto a Km 0 (farina compresa) ,
condivido nuovamente il progetto Pink is Good...

Ogni anno, in Italia, 48.000 donne si ammalano di tumore al seno. La ricerca scientifica ha compiuto passi da gigante: oggi, infatti, guarisce oltre il 90% delle donne a cui il tumore è stato diagnosticato in fase iniziale.
Dall’impegno decennale di Fondazione Veronesi nasce il progetto Pink is GOOD, che si pone come obiettivo quello di battere definitivamente il tumore al seno.
Pink is GOOD per la Fondazione significa promuovere la prevenzione, indispensabile per individuare la malattia nelle primissime fasi, e fare informazione sul tema in modo serio, accurato, aggiornato.
Pink is GOOD per la Fondazione è anche sostegno  alla Ricerca, grazie al finanziamento di borse e progetti di ricerca  per medici e scienziati che hanno deciso di dedicare la loro vita allo studio e alla cura del tumore al seno
La Ricerca ha cambiato la vita di migliaia di donne. Per questo è importante che la Ricerca continui a lavorare per individuare soluzioni innovative per anticipare il più possibile la diagnosi, trovare nuove terapie, nuovi farmaci, in grado di sconfiggere definitivamente il tumore al seno.
Con Pink is GOOD la Fondazione Veronesi dal 2013 sostiene il lavoro di una serie di ricercatori specializzati nella ricerca contro il tumore al seno.

Guardini da sempre vicina e attenta all’universo in rosa nella creazione dei suo stampi ed accessori per il forno, sceglie di sostenere “Pink is Good”.
Nasce così una collezione di stampi in edizione limitata, rigorosamente rosa, dedicata a tutte le donne, con un pensiero particolare verso quelle impegnate in questa battaglia così difficile.
Perché la prevenzione parte anche dalla cucina e ognuno di noi, con un piccolo gesto, può fare molto per contribuire a questa importante causa,  per questo parte del ricavato della vendita di questi stampi sarà devoluto alla Fondazione Umberto Veronesi.

INGREDIENTI per la polenta:
  • 250 g di Farina di mais Pignoletto Rosso
  • 1 l di acqua
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva 
  • sale
INGREDIENTI per la farcitura:
  • 200 g di salsa di pomodoro (io utilizzo la mia preparata in estate)
  • 1 piccola cipolla rossa
  • 300 g di spinaci ripassati con uno spicchio d'aglio
  • sale, noce moscata
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • peperoncino

Preparate la polenta.
Portate a bollore un litro di acqua salata, aggiungete un cucchiaio di olio extravergine di oliva, versate a pioggia la farina, mescolate con una frusta affinché non si formino grumi.
Portate a cottura mescolando energicamente per almeno 40-50 minuti.

Versate la polenta calda su una tortiera da crostata e lasciate raffreddare.

Nel frattempo, cuocete gli spinaci in una padella con uno spicchio d'aglio, un pizzico di sale e un cucchiaio d'olio.
A parte in un'altra padella cuocete per qualche minuto la salsa di pomodoro con una piccola cipolla rossa tagliata a fettine sottilissime ( io utilizzo la mandolina), un pezzettino di peperoncino piccante e un pizzico di sale.

Ora non vi resta che comporre il piatto. 
Sformate la polenta su un piatto da portata resistente al calore, adagiate gli spinaci alternati da qualche cucchiaio di sugo con la cipolla, spolverate con un pizzico di noce moscata e terminate con un cucchiaio di olio extravergine di oliva.
Passate in forno per 15 minuti a 180° e servite subito.


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

14 commenti:

Manu ha detto...

Bellissima la tua presentazione!!
Un abbraccio

Claudia Di Nardo ha detto...

Un modo di verso di consumare la polenta che mi piace anche tanto!!!! :-*** smack

Patrizia Monica ha detto...

Che bella idea...fantastica.

Anastasia ha detto...

Brava e originale la mia amica Lory!! Questa volta poi non puoi che trovarmi in perfetta sintonia anche con il progetto!
Oramai l'educazione alimentare e il buon senso si sono un pò persi, con ricette come questa siamo invece stimolati ad invogliare il consumo di cibi buoni sani e anche presentati benissimo!
Hai fatto anche il tricolore te ne sei accorta??? Io ti dò dieci e lode...
TVB buon pomeriggio!

Batù Simo ha detto...

La nostra magnifica polenta pignulet 👍👏 ottima preparazione!

Chiara Giglio ha detto...

un'idea molto originale, complimenti ! Un bacione

daniela64 ha detto...

Ciao Lory , lo sai sono veneuta e adoro la polenta ; fantastica la tua ricetta, assolutamente da provare . Un abbraccio, Daniela.

Federica Simoni ha detto...

Magnifica chissà che buona 😜

elenuccia ha detto...

Mi ispira troppo. Mi piace molto anche l'idea di mettere la polenta nello stampo da crostata.

consuelo tognetti ha detto...

Splendida idea di presentazione, complimenti!

Giuliana Manca ha detto...

Molto carina l'idea di presentare la polenta così!!!

Lilli nel Paese delle stoviglie ha detto...

bella la torta di polenta, l'ho scritto da poco in un post la polenta è geniale per la sua immensa versatilità! ottima idea, anche il progetto, un abbraccio

Günther ha detto...

come non unirsi a questo ringraziamento e a questa ricetta

Anonimo ha detto...

Passi da gigante la ricerca scentifica????? Ahahahah povera illusa.....

Posta un commento