fatemi felice... Commentate...

giovedì 28 giugno 2012

Biancomangiare con Albicocche e Miele di Arancio


Dolcino fresco, buono buono per chiudere la settimana!! Che ne dite??
Ricco biancomangiare preparato con  farina di mais bianca (che però deve essere finissima mi raccomando), una semplice composta di albicocche, che contrasta con il suo gusto naturalmente acidulo, qualche mandorla per dare croccantezza e un velo di splendido miele di Arancio che sposa magnificamente il tutto. Una bontà!
Semplice, goloso e fresco.
Ai miei ospiti è piaciuto tanto, ve lo consiglio.

Sempre con me:
Farina di mais bianca Molino Rossetto
Miele d'Arancio Rigoni di Asiago

Con questa ricetta partecipo al contest Rigoni di Asiago "Colorati e Allegri Finger Food".


INGREDIENTI:

  • 1/2 litro di latte di mandorle
  • 100 g di zucchero
  • 40 g di farina di mais bianca finissima
  • 1 striscia di buccia di arancia
  • un pizzico di sale
  • 8 albicocche
  • 2 cucchiai di zucchero
  • qualche mandorla
  • Miele di Arancio Rigoni di Asiago
In una casseruola, versate il latte di mandorle, la striscia di buccia d'arancia, lo zucchero e un pizzico di sale.
Fate sobbollire per qualche minuto.
Eliminate la scorza d'arancia. Versate a pioggia, poco per volta la farina di mais e mescolate in modo che non si formino grumi.
Lasciate addensare a fuoco dolce per una decina di minuti, mescolando continuamente.
Versate il composto nelle ciotoline. Fate raffreddare.
Nel frattempo, lavate, sbucciate e riducete a pezzettini le albicocche. 
Versatele in una pentolina con due cucchiai di di zucchero.
Fate cuocere per qualche minuto, la frutta deve disfarsi. Fate raffreddare e frullate.
Riprendete le ciotoline con il biancomangiare ormai freddo, adagiatevi sopra, un cucchiaio di composta di albicocche.
A questo punto decorate con qualche mandorla e coprite il tutto con un velo di Miele di Arancio Rigoni di Asiago. 
Ponete in frigorifero. Servite freddo.


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

lunedì 25 giugno 2012

Dolce.. Cous Cous


Oggi cous cous!!!! Dolce però!!
Una ricetta anti caldo, veloce e sfiziosa. Tanta frutta dolcissima con un tocco croccante e gustoso regalato dai pistacchi, una bontà!!! Ve la consiglio.
Idea trovata su: "I libri di Cucina Moderna", modificata secondo i miei gusti e gli ingredienti che disponevo e.. consumata in quattro e quattr'otto.
Coppette profumatissime e sane, perfette in questi giorni di caldo intenso, quando la voglia di cucinare non è proprio ai massimi livelli.

INGREDIENTI:

  • 100 g di cous cous precotto
  • 3 albicocche mature
  • 100 g di fragole
  • 3 pesche mature
  • 50 g di lamponi
  • 250 ml di latte
  • 1 capsula di cardamomo
  • 1/2 stecca di cannella
  • 5 g di zenzero fresco 
  • granella di pistacchi
  • 1 arancia non trattata
  • 2 cucchiai di zucchero
  • sale
Lavate le fragole sotto l'acqua corrente e privatele del picciolo, poi tagliatele a pezzetti, Fate la stessa cosa anche con i lamponi. Tagliate le albicocche e le pesche a tocchetti regolari. Mettete la frutta preparata in una ciotola, aggiungete la scorza di mezza arancia tritata grossolanamente, mescolate e lasciate insaporire per qualche minuto.
Aprite la capsula di cardamomo, facendo pressione nel punto di chiusura del guscio, recuperate i semini e metteteli in una casseruola.
Unite il latte, la stecca di 1/2 cannella, lo zenzero, sbucciato e grattugiato, lo zucchero e un pizzico di sale.
Portate lentamente a ebollizione, mescolando spesso, togliete dal fuoco, aggiungete il cous cous, mescolate ancora bene, coprite con un coperchio e fate gonfiare per 5-6 minuti.
Sgranate  poi il cous cous con una forchetta, copritelo ancora e lasciatelo raffreddare, poi privatelo della stecca di cannella.
Distribuite il cous cous nelle ciotole, aggiungete la frutta con il suo sciroppo e la granella di pistacchi e lasciate insaporire a temperatura ambiente per pochi minuti prima di servire.


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

giovedì 21 giugno 2012

Torta di Zucchine e Fiori


Ho preparato con tanta "cura e amore" :) questa torta e poi per la fretta di sfornarla.. Crack!!!!!
La frolla si è crepata!!!
In cucina capita anche questo e così ho deciso di fotografarla proprio dal lato "ammaccato".
Piatto unico o antipasto, a voi la scelta. Tra le mie preferite, per il suo colore e per il gusto deciso, il guscio infatti racchiude una generosa manciata di formaggio grana grattugiato.
Vi lascio la ricetta!!

INGREDIENTI PASTA AL FORMAGGIO:
  • 250 g di Farina "00" Molino Rossetto
  • 1 pizzico di sale
  • 125 g di burro freddo a dadini
  • 60 g di formaggio grana grattugiato
  • 1 uovo
  • acqua fredda q.b.
INGREDIENTI FARCITURA:
  • 4 piccole zucchine
  • 4 fiori di zucchina
  • 1 cucchiaino di sale
  • 3 cucchiai di burro
  • 3 cipollotti spuntati e affettati sottili
  • 150 ml di panna
  • 3 uova
  • sale e pepe bianco
  • 1 mazzetto di erba cipollina tagliuzzata
Passate al mixer la farina, setacciata con il sale, insieme al burro.
Trasferite il composto in una ciotola e unitevi il grana. Mescolate l'uovo con poca acqua e versate poco alla volta nel composto, lavorandolo fino a ottenere un impasto morbido (unendo altra acqua e uovo se occorre).
Stendete l'impasto su un piano di lavoro infarinato. Ricopritevi il fondo dello stampo precedentemente imburrato e infarinato, premendo bene e passate il mattarello sui bordi per eliminare la pasta in eccesso.
Coprite il fondo con carta forno, riempitelo di fagioli secchi e fate raffreddare in frigorifero per 30 minuti.
Cuocete la torta nel forno già caldo a 200° per 15 minuti. Eliminate carta e fagioli e cuocete ancora per 5 minuti.
Togliete lo stampo dal forno, fate raffreddare e abbassate la temperatura a 180°.
Nel frattempo, grattugiate le zucchine e mettetele in uno scolapasta con il sale. Lasciate scolare per 20 minuti, quindi sciacquatele e trasferitele in un telo, strizzando per eliminare l'acqua in eccesso.
Lasciatele asciugare.
Sciogliete il burro e fate appassire i cipollotti, quindi unite le zucchine e cuocete, a fiamma media, per 5 minuti, finché ogni traccia di liquido sarà evaporata poi fate raffreddare leggermente.
Mescolate la panna con le uova, il sale, il pepe e l'erba cipollina, versate il composto sulle zucchine.
Riempite il guscio con il composto e distribuite i fiori di zucchina a pezzetti e cuocete nel forno per 30 minuti.
Servite a piacere calda o fredda.


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

lunedì 18 giugno 2012

Muffin al Limone con salsa ai Lamponi


Mi sono ammalata. Capita!! ..ma in questa stagione è un pochino strano. Ho passato indenne il periodo gelido e ora che finalmente è arrivato il caldo, sono stata "colpita e affondata" da una tormentosa influenza con febbre altissima.
Va beh!! E' passata!! Meglio però fare il pieno di Vitamina C e visto che in questo periodo la mia piantina di lamponi me ne regala tanti, ne approfitto. Io poi gli adoro, lo dimostra l'header!!!!!!!
Colazione o merenda semplice e di stagione, un muffin con un cuore dolce alla salsa di lamponi.

INGREDIENTI:
  • 200 g di Farina "00" Molino Rossetto
  • 120 g di zucchero
  • 110 ml di latte
  • 80 g di burro
  • 1 uovo
  • 1 bustina di lievito
  • 1 cucchiaio di succo di limone e la buccia grattugiata
  • 1 pizzico di sale
INGREDIENTI PER LA SALSA AI LAMPONI:
  • 250 g di lamponi
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 3 cucchiai d'acqua 
  • 1 cucchiaio di succo di limone 
Preparate la salsa ai lamponi.
Versate in un pentolino l'acqua, il limone e lo zucchero e scaldate fino a quando lo zucchero non sarà sciolto.
Aggiungete i lamponi e fate cuocere per qualche minuto.
Versate il composto nel frullatore e tritate grossolanamente.
Preparate i muffins.
Versate in una terrina la farina, lo zucchero, il lievito, la buccia grattugiata del limone e il pizzico di sale.
In un'altra ciotola, versate il latte, il burro ammorbidito, il succo di limone e l'uovo.
Amalgamate tutti gli ingredienti prima separatamente e poi uniteli velocemente.
Versate il composto nei pirottini e cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti.
A cottura avvenuta, lasciate raffreddare e con l'aiuto di una siringa da pasticceria, introducete la salsa di lamponi nel centro del muffin, facendo colare la salsa anche esternamente.
Conservate i dolci in frigo.


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

martedì 12 giugno 2012

Pane Morbido con Confettura di Cipolle Rosse


In questi giorni sarò pochissimo presente, non riesco proprio a fare diversamente. Periodo decisamente intenso..  non vedo l'ora di uscirne.
Vi lascio però con una ricetta doppia, ovvero confettura di cipolle rosse e un pane morbidissimo preparato con lievito madre.
Questa la mia cena di venerdì, pane farcito e una fresca insalata.
Un abbraccio stretto stretto a tutti!!!

INGREDIENTI CONFETTURA:
  • 450 g di cipolle rosse
  • 40 ml di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaino di sale
  • 35 g di zucchero di canna
  • 50 g di gelatina di ribes
  • 50 g di ribes
  • qualche rametto di timo fresco
  • 100 ml di aceto di vino rosso
Ricetta presa e modificata dal ricettario kenwood.
Affettate sottilmente le cipolle. 
Riscaldate l'olio extravergine di oliva in un tegame a fondo spesso e versatevi le cipolle. Fate cuocere a fuoco lento per 10 minuti, mescolando di tanto in tanto.
Aggiungete il sale e fate cuocere per 5 minuti, quindi aggiungete lo zucchero e fate cuocere per altri 5 minuti.
Unite la gelatina di ribes, i ribes, quindi aggiungete le foglioline di timo, l'aceto e portate a bollore.
Fate cuocere a fuoco lento lasciando sobbollire  dolcemente il composto per circa 20 minuti, fino a quando la confettura non risulterà densa.
Fate raffreddare leggermente, trasferite in un barattolo e conservate in frigo per qualche giorno.

INGREDIENTI PANE MORBIDO:
Impasto eseguito con impastatrice.
Rinfrescate il lievito madre 2 volte, cercando di avere la giusta quantità e che sia attivo la sera.
Prendete una ciotola e sciogliete il lievito madre nel latte, unite 3oo g di farina "0", il cucchiaio di olio e il sale.
Impastate fino a ottenere un impasto sodo, se necessario aggiungete qualche goccia di acqua. 
Mettete la pasta in una terrina, coprite con pellicola e lasciate lievitare a temperatura ambiente per tutta la notte.
Al mattino, prendete la pasta e lavoratela con le rimanenti farine, se occorre aggiungete qualche goccia di acqua. Impastate a lungo.
Portate l'impasto sulla spianatoia, stendetelo in una sfoglia non sottile, spalmate con 3 cucchiai di confettura di cipolle, arrotolate, tagliate a fette e sistemate le rotelle all'interno di uno stampo da plumcake foderato di carta forno. Coprite con pellicola e fate lievitare per altre 2-3 ore.
Cuocere per 20-30 minuti a 200° (forno preriscaldato).
Fate raffreddare prima di tagliare.


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

giovedì 7 giugno 2012

Orechiette di Grano Arso con Salsiccia e Piselli


Questo è il momento della raccolta dei piselli. Buoni dolci, tenerissimi, li mangio anche "nature", come fossero caramelle!! Quest'anno poi, a differenza dello scorso anno la produzione è stata abbondantissima.
Diamo il via allora a tante ricette semplici e di stagione, come questo sughetto campagnolo, cotto nel coccio.
Oggi orecchiette!!! .. e qui vi prego pugliesi, non inorridite e premiate la mia buona volontà.
.. orecchiette preparate con semola rimacinata di grano duro e farina di grano arso, più rustico di così, non si può!!
Cos'è la farina di grano arso? Iniziamo col dire che oggi non esiste più quella che un tempo era davvero la farina di grano arso. Anni fa i contadini che non potevano permettersi la farina di  grano di qualità, raccoglievano i chicchi che si bruciavano a fine raccolto, quando venivano incendiate le stoppie e con questi ricavavano una farina che poi miscelavano con quella "buona" per preparare pane e pasta.
Quella che troviamo oggi invece è di grano tostato, scura dall'aroma unico, sentori di caffè, orzo, nocciola. Va però usata miscelata e a piccole dosi, almeno per i miei gusti.
Ma torniamo al sugo, che a me piace cucinare nel coccio (mamma docet :)), semplice e gustosissimo, pomodorini, cipolla rossa, salsiccia piccante, piselli e tante erbette aromatiche che io adoro.
Bon appétit!!!

Con questa ricetta partecipo al contest di Max:


INGREDIENTI PER LE ORECCHIETTE:
INGREDIENTI PER IL SUGO:
  • 200 g di salsiccia fresca piccante
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro
  • 200 g di piselli
  • 300 g di pomodorini dolci
  • 1/2 cipolla rossa
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe
  • erbette aromatiche
  • formaggio grattugiato
Con queste dosi ho ottenuto 4 porzioni abbondanti di orecchiette.
Preparate le orecchiette come da ricetta tradizionale.
Per il condimento, prima di tutto, tuffate i pomodorini velocemente in acqua bollente ed eliminate la pelle.
Lo faccio per la piccola di casa che non gradisce le bucce.
Versate nel coccio l'olio extravergine di oliva e sminuzzate la salsiccia fresca piccante, fate cuocere a fiamma vivace per qualche minuto, abbassate la fiamma e aggiungete la cipolla tagliata finemente, lasciate che appassisca e poi unite i due cucchiai di passata di pomodoro, cuocete per qualche minuto. A questo punto aggiungete i pomodorini dolci e i piselli cotti precedentemente a vapore per qualche minuto, salate e pepate e fate cuocere ancora per qualche minuto.
Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata e quando l'acqua bolle, tuffate le orecchiette.
A cottura ultimata, scolate la pasta e passatela nel coccio, amalgamate per bene e servite con un trito di erbette aromatiche e una spolverata abbondante di formaggio grattugiato.


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

lunedì 4 giugno 2012

Ciambella alle Ciliegie



Sfogliando "Il Meglio di Sale&Pepe", son stata attirata dalla ricetta di questa Ciambella Rustica.
Sapete quanto mi piacciono i dolci semplici e di casa, quindi..
.. con le ultime ciliegie della stagione ho preparato questa deliziosa merenda.
Una bontà!! Non vedo l'ora di provare anche con altra frutta.

Sempre con me:
Farina "00" Molino Rossetto
Tortiera Guardini

INGREDIENTI:

  • 500 g di ciliegie (io 300)
  • 4 uova
  • burro (vedi procedimento)
  • farina (vedi procedimento)
  • zucchero semolato (vedi procedimento) 
  • 1 bustina di zucchero a velo
  • 1/2 bustina di lievito vanigliato
  • burro e farina per lo stampo
  • sale
Procedimento.
Lavate le ciliegie, denocciolatele e allargatele su un foglio di carta da cucina.
Pesate le uova (con il guscio), quindi pesate la stessa quantità di farina, di zucchero semolato ( io ho ridotto la dose, ma va a gusti) e di burro.
Setacciate la farina insieme al lievito.
Lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente, poi lavoratelo insieme allo zucchero fino a ottenere un  composto chiaro e spumoso.
Sgusciate le uova separando i tuorli dagli albumi e amalgamate i primi al composto di burro e zucchero.
Poi aggiungete poco alla volta la farina e, quando è ben miscelata, unite anche le ciliegie.
Montate gli albumi a neve ben ferma con un pizzico di sale e incorporateli al composto precedente, mescolando delicatamente.
Imburrate e infarinate uno stampo a ciambella di 22 cm di diametro e versatevi l'impasto.
Mettete la torta in forno già caldo a 180° e cuocetela per 40/45 minuti, poi toglietela dal forno, fatela riposare per 15 minuti e sformatela.
Spolverizzatela con lo zucchero a velo e servitela.
Ottima anche fredda.


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest