lunedì 11 marzo 2019

Fougasse provenzale


La fougasse provenzale è una larga e piatta pagnotta riconoscibile grazie ai tagli sulla crosta che rappresentano i rami di un albero.
E' una specialità delle regioni Languedoc e Provenza, molto simile comunque alla focaccia italiana.
A volte chiamate fouacés, o pane del focolare, sono tradizionalmente cotte sulla superficie del forno dopo aver tolto la brace, ma con il forno ancora troppo caldo per cuocere una normale pagnotta.
Ci sono vari tipi di fougasse, la maggior parte è preparata con il metodo di lievitazione naturale ed è piatta, incisa profondamente e cotta in forno molto caldo.


A noi è piaciuta tantissimo, crosticina croccante ed interno morbido morbido... una bontà!!
La prossima volta proverò ad inserire nell'impasto una piccola quantità 
di aromatiche finemente tritate. 


INGREDIENTI:
  • 450 g di farina "0"
  • 1 cucchiaino di sale
  • 8 g di lievito di birra fresco
  • 280 ml di acqua tiepida
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva + quello per la superficie
  • rosmarino e timo fresco
  • qualche granello di sale grosso per la superficie


Ungete leggermente due teglie da forno.
Setacciate la farina e il sale insieme in una terrina grande e fate un buco al centro.
Mescolate il lievito in 60 ml di acqua.
Versate il mix di lievito al centro della farina con l'acqua rimasta e i due cucchiai di olio di oliva e mescolate fino a creare un impasto morbido.
Rovesciate l'impasto su una spianatoia leggermente infarinata e impastate per una decina di minuti o finché non è liscio ed elastico.
Mettete l'impasto in una terrina leggermente oliata, coprite con della pellicola trasparente unta e lasciate lievitare fino al raddoppio.


Rovesciate nuovamente l'impasto su una spianatoia leggermente infarinata, dividetelo in due parti uguali e picchiettatelo.
Schiacciate l'impasto e cercate di modellarlo in modo da ottenere la sagoma di una foglia (circa 28 cm x 15 cm).
Usando una lametta fate dei tagli diagonali fino quasi all'estremità ed un taglio centrale.
Tirate l'impasto con le dita ed allargate i tagli.
Trasferite l'impasto su fogli di carta forno, coprite con pellicola leggermente unta e fate lievitare per circa un'ora.
Preriscaldate il forno a 220°.
Spennellate entrambe le foglie con un po' di olio extra vergine di oliva e cuocete per 25 minuti o finché non sono ben dorate.
Trasferite su una gratella e fate raffreddare.
Tritate finemente del rosmarino e del timo fresco, cospargetelo uniformemente sulle pagnotte e servite.


A presto!


17 commenti:

  1. Cara Lory, dico subito, che al solo vederli stuzzicano l'appetito!!!
    Ciao e buona settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Avevo una mezza idea di fare qualcosa di simile magari come definizione focaccia ma questa mi attira di più. Buona settimana.

    RispondiElimina
  3. bella anzi bellissima O_O baci <3

    RispondiElimina
  4. Una vera meraviglia! Bellissima la forma. Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Ottima questa focaccia, la preparo anche io! Bacione

    RispondiElimina
  6. Deliziosa questa fougasse :-P io ho sempre amato quella forma e con l'aggiunta delle erbette profumate deve essere ancora più buona, complimenti!

    RispondiElimina
  7. Bellissima e perfetta la tua fougasse , complimeti Lory . Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  8. E' da tanto che è nella mia lista di cose da provare. E' stupenda, mi piace moltissimo la forma

    RispondiElimina
  9. è bellissima con quei tagli, sul sapore sono sicura, sei sempre bravissima! Un bacione

    RispondiElimina
  10. Complimenti Lory, sono bellissime... e buone!!!

    RispondiElimina
  11. con il languorino che inizia a farsi sentire prepotente, te ne ruberei subito un pezzo! oltretutto adoro l'aroma del rosmarino sulla focaccia. è stupenda con quei tagli, oltre che invitantissima. un bacione, buona serata

    RispondiElimina
  12. Che bella forma ha questa focaccia, sicuramente ottima e profumata! Baci!

    RispondiElimina
  13. Ci credo che è buonissima e come si presenta bene!!!
    Baci

    RispondiElimina
  14. Ma che meraviglia, a me la fugasse garba proprio tanto! Un bacio

    RispondiElimina
  15. Ma che belle a forma di maschera!!!! Perdono se passo poco.. ma l'unico momento è il sabato.. :-*** baci e buon w.e.

    RispondiElimina
  16. Che meraviglia per gli occhi e per il gusto! Quanta cura e precisione, bravissima! Non conoscevo questa ricetta, grazie per averla condivisa

    RispondiElimina
  17. spettacolo! fa proprio voglia! Complimenti!

    RispondiElimina