venerdì 2 settembre 2011

Grissini alla Cipolla

 
 
 

Più di un anno insieme.. credo abbiate cominciato a capire i miei gusti.
Non amo la grande città, non amo la confusione, non amo la perfezione.
Al contrario, amo la ruvidità della campagna , la sua pace e tranquillità.
Non abito in un paese sperduto, sono a due passi da tutto ciò che è comodità!!!
Ho però tanto verde intorno, la fortuna di godere di un orto e di un frutteto di famiglia, accudito con tanta passione da mio suocero.
Tutto questo per dire che, a tavola da me, difficilmente si trovano aragoste e ostriche.
Troneggiano invece quelle ruvidità di cui parlavo poc'anzi.
Torte, biscotti e piatti semplici della tradizione.
Ieri ho preparato questi  grissini, friabili e leggeri,
riassumono quello che in definitiva piace a me.
.. Felice Fine Settimana!!!!!

INGREDIENTI:
  • 300 gr di farina "00" Molino Rossetto
  • 1 bustina di lievito secco attivo
  • la punta di un cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino colmo di sale
  • 30 gr di olio extravergine di oliva
  • 200 ml di acqua tiepida
  • 50 gr di formaggio grana grattugiato
  • 50 gr. di cipolla affettata finissima
Setacciate la farina in una terrina e mescolatevi il lievito secco attivo.
Fate un buco al centro e versatevi lo zucchero, il sale e l'olio.
Amalgamate con una forchetta, aggiungendo un pò per volta l'acqua tiepida.
Lavorate l'impasto per una decina di minuti in modo energico.
Rimettete l'impasto in un recipiente infarinato, copritelo con della pellicola e mettetelo a lievitare fino a quando non sarà raddoppiato di volume.
Stendete la pasta con il mattarello e formate un rettangolo, spennellate la superficie con dell'acqua e distribuite il formaggio e la cipolla affettata sottile.
Piegate a metà la pasta e con un coltello, tagliate delle strisce larghe circa 1,5 cm.
Avvolgete le strisce, se volete potete passarle su del formaggio grana grattugiato o della farina di mais.
Cuocete per 15 minuti a 180°. Forno preriscaldato.
Ho preso spunto da una ricetta trovata sul ricettario Paneangeli.

Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

26 commenti:

Mascia ha detto...

Adoro i grissini alla cipolla ... rustici così poi ...

Mary ha detto...

Buone con la cipolla non ci ho provato !

Damiana ha detto...

Perfetti questi grissini nella loro"ruvidità" che li rende golosi e saporiti!!Un abbraccio cara Lory e benritrovata!!

Laura ha detto...

Devo provarli......Ciao Lory

giulia pignatelli ha detto...

Certo che mi ero accorta che tu fossi una donna ruspante !!!!!!
I grissini hanno un aspetto da forno specializzato e tu mi devi dire come cavolo si fa ad accedere a google +1 che ancora non ci ho capito niente! baciotti

chaillrun ha detto...

bé essere ruvidi non lo vedo un difetto, anzi ci vogliono i cosiddetti attributi per esserlo.
ecco perché mi ci ritrovo con te :)

oggi sto easy nel commento, ho fatto un fioretto;)
che mi si travisa sempre poi, a me?? ti rendi conto ;))
baci tanti :) e buon we.

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Adoro i grissini adoro la cipolla e tutto quello che si può stuzzicare quindiiiiiiii???li voglio!!!!!Bacioni,Imma

Tomaso ha detto...

Buona giornata cara Lory mi sto preparando per la mia bella vacanza, mancherò per 3 settimane circa.
Buon fine settimana cara amica.
Tomaso

I fiori di loto ha detto...

io sono proprio come te.. amo la campagna la tranquillità e gli spazzi verdi...
i tuoi gressini sembrano davvero perfetti.

Federica ha detto...

troppo buoni questi grissini!!!!sempre bravissima!baci!

elenuccia ha detto...

Ciao tesoro!!! tienimi un posticino alla tua tavola :))) anche io sono per le cose rustiche e odio aragoste e ostriche ;)

chatapoche.com ha detto...

Ma che meraviglia!! Li voglio provare. Il lievito secco attivo e' quello classico in bustine del super, giusto? Mi vergogno per la domanda... Ma voglio seguire la tua ricetta alla lettera, troppo invitante!!! Mari

patatina ha detto...

devono essere buonissimi!

ha detto...

Le cose semplici e tradizionali sono le migliori, anche io amo la tranquillità della campagna! Questi grissini sono super!

Federica ha detto...

Io io io rusticissima sono! E non mi ricordare il mio unico assaggio di ostriche che è ancora un incubo! Grissini per cantucci...che ne dici? Mamma se comincio a sgranocchiare non smetto più :D! Un baciotto bella gioia, buon we

♫ ♪ Anna ♫ ♪ ha detto...

Che sfiziosità!!
bravissima una bacione Anna

carla ha detto...

mi piacciono troppo!!!!

Anonimo ha detto...

Carissima cugina, ti scrivo perché sono disperata :-) il mio capo vuole una crostata alla nutella (si parlava di dolci in pausa caffè e mi fa "tu angela sai fare dolci? dai fammi una crostata alla nutella!")...io non so da che parte partire! La pasta la saprei fare ma ho paura di farla troppo dura o troppo friabile...il ripieno non so proprio come farlo..Quindi mi si è accesa una lampadina e ho pensato alla mia meravigliosa Lorena!!Hai da darmi qualche dritta? Senza fretta...bacio a tt! Angela

Lory B. ha detto...

@Angela:
Angela tesoro!!!! Non ci separassero tutti questi km, la crostata la farei io per te!!!!!
Ma rimediamo!!!! Entro stasera ti mando la ricetta, stai tranquilla è facile facile!!!!!
Un bacione grande!!!!!!

Angela ha detto...

sensazionali !!!

Puffin ha detto...

che bellissima idea!!! devono essere sfiziosissimi!!!

Carmine Volpe ha detto...

questi grissini sono una bella idea per un piacevole alternativa da portare in tavola con degli ospiti :-))

Fabiola ha detto...

waooooo, sono perfetti, baci.

garlutti ha detto...

Ciao ... dopo la mia lunga vacanza di visitare ancora una volta ... Mi piace questo post sembra deliziosa ... grandi foto ... baci e abbracci Marimi

Günther ha detto...

si leggere le ricette ci aiuta anche a capire il carattere e la personalità certe cosa si leggono tra le riche e tra le ricette :-))
La semplicità e il gusto di questi grissini si esprime molto bene, buona settimana

franci e vale ha detto...

i grissini fatti in casa per me sono davvero buonissimi!! purtroppo se ne mangia una quintalata, almeno io!!! anzi, ho deciso, stasera li faccio!!! ciao, Franci

Posta un commento