fatemi felice... Commentate...

lunedì 31 gennaio 2011

Dolci Stelle Filanti

 
 
 
 
 
 

Buon Lunedì!!!!!!!!!
Impastare, mescolare...adoro stare in cucina!!!!!!!!
Ogni periodo dell'anno ha le sue ricette, i suoi ingredienti e chi ama cucinare, non può sottrarsi alle preparazioni tradizionali!!! Anche se questo vuol dire friggere!!!!! Io....non amo molto questo metodo di cottura, ma... come si fa a dir di no, se il risultato è.... una gagliarda quantità di bugie o di frittelle?
Quando poi venerdì, ho visto che il simpaticissimo Lucio, mi ha dedicato una ricetta carnevalesca, ho preso la decisione definitiva: "Domani faccio le stelle filanti di Babbà!!!!!"
Ed ho fatto bene!!!!!!! Prima di tutto sono bellissime, fanno festa!!! E che buone........!! Ho seguito la ricetta alla lettera, dimezzando solo le dosi.
Risultato? Croccanti, caramellate, non troppo dolci e profumatissime di arancio e limone.
Forse ho rivisitato un pò la forma, mi sono fatta prendere la mano....cosa volete sono come i bambini.
Alcune però le ho fatte come vuole la ricetta, ovvero a girandolina o... se vogliamo essere precisi a stella filante chiusa!!!!!!
Grazie Babbà!!!!!

INGREDIENTI:
  • 350 gr. di farina "00" Molino Rossetto
  • 150 gr. di farina manitoba
  • 2 uova
  • 30 gr. di burro
  • 4 gr. di lievito secco attivo
  • 50 gr. di olio d'oliva ( io ho usato olio di mais)
  • 100 ml di latte intero
  • 80 gr. di zucchero semolato (ne ho messo un pò di più) + quello che serve per spargere sulla sfoglia
  • 1 bustina di vanillina
  • scorza grattugiata di una arancia
  • scorza grattugiata di un limone
  • 1 pizzico di sale
  • olio per friggere
  • zucchero a velo 
Per fare l'impasto, ho utilizzato il Kenwood, ma si può fare benissimo anche a mano.
Setacciate le due farine nella ciotola, unite le uova, il burro a temperatura ambiente, il lievito di birra, l'olio, il latte, lo zucchero e la vanillina.
Impastate fino ad ottenere una palla liscia e morbida.
Mettete l'impasto a lievitare, una mezz'oretta.
Riprendete l'impasto, dividetelo in due.
Tirate i due impasti separatamente con il mattarello, fino ad ottenere delle sfoglie sottili.
Cospargete le sfoglie con abbondante zucchero semolato e la buccia del limone e dell'arancia grattugiata.
Arrotolate la sfoglia su se stessa. Con un coltello, tagliate a fettine il rotolo. Fate riposare una mezz'oretta le girelline su un panno pulito ed asciutto.
Friggete in abbondante olio di arachidi fino a doratura, fate asciugare su carta da cucina e cospargete di zucchero a velo.
Con parte della sfoglia, io ho realizzato delle larghe tagliatelle, le ho arrotolate sui cilindri da cannolo e fritte in abbondante olio alto.

Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

giovedì 27 gennaio 2011

Fettexfette Olive, Toma e Pancetta

 
 
 
 
 

Una torta salata diversa, ricca e profumata.
Solitamente viene cotta su stampo da plum cake, io invece ho preferito usare lo stampo Fettexfette della Guardini. La torta si è sformata  perfettamente, senza fatica e senza rompersi.
Potete farcirla con gli ingredienti che preferite, io avevo in casa della toma piemontese, della pancetta affumicata e delle olive nere. Ho anche trovato una versione con erba cipollina, formaggio e pere...... da provare.
Auguro a tutti un Felice Fine Settimana!!!!!

INGREDIENTI:
  • 300 gr. di farina "00" Molino Rossetto
  • 3 uova
  • 100 ml di olio di semi di mais
  • 100 ml di latte
  • 100 gr. di pancetta affumicata
  • 150 gr. di toma piemontese
  • 100 gr. di olive nere
  • 1 bustina di lievito "pizzaiolo" (lievitazione istantanea)
  • sale e pepe
Setacciate la farina con il lievito in una terrina, unite una presa di sale, una macinata di pepe e le uova.
Amalgamate bene tutti gli ingredienti, aggiungendo il latte e l'olio a filo.
Incorporate al composto preparato, la pancetta a dadini, il formaggio a pezzettini e le olive tagliate a rondelle.
Mischiate il tutto.
Rovesciate il composto in uno stampo oliato e cosparso di pan grattato (se usate uno stampo in silicone non serve), infornatelo a 180° per 40 minuti.
Verificate la cottura infilando uno stecchino.
Togliete la torta dal forno, sformatela e servitela tiepida.

Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

lunedì 24 gennaio 2011

Girandole alle More

 
  
 
 
 
 

Ciao!!!!!!
Questi sono i biscottini, che ho preparato venerdì, per la merenda pomeridiana della mia Elenina ed i suoi amichetti.
Semplici, buoni, sfiziosi!!!!
Ho utilizzato confettura di more di mia produzione, preparata con i fruttini interi.
L'nterno perciò non risulta omogeneo, se volete dei biscottini con la girandolina perfetta, dovete utilizzare confettura, con frutta passata o gelatina.
Il gusto, non cambia!!!!!! Sono solo un pochino più rustici!!!!!!

INGREDIENTI:
  • 300 gr. di farina "00"
  • 100 gr. di zucchero
  • 100 gr. di mandorle macinate
  • 50 gr. di burro
  • 200 gr. di confettura di more
  • 1 uovo
  • 1 pizzico di sale
  • latte q.b.
Setacciate la farina, aggiungete lo zucchero, il sale e le mandorle macinate.
Unite il burro a pezzetti e cominciate ad impastare fino ad ottenere un composto granuloso.
Incorporate l'uovo e se necessario qualche cucchiaio di latte, impastate fino ad ottenere una palla.
Lavorate l'impasto per qualche minuto.
Stendete l'impasto con il mattarello in modo da ottenere una sfoglia rettangolare.
Spalmate la confettura in modo uniforme.
A questo punto arrotolate la sfoglia su se stessa. Io ho diviso il rotolo a metà, l'ho avvolto nella pellicola e fatto riposare un'oretta in frigo.
Togliete la pellicola, tagliate a rondelle di un cm.
Preriscaldate il forno a 180° e rivestite due placche con carta da forno.
Ponete le girandoline distanziate e fate cuocere per 15 minuti.


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

mercoledì 19 gennaio 2011

Le mie Piadine

  
 
 
 
 

Ciao!!!!!!!!
Dopo tanti dolci, facciamo una pausa salata!!!!!!
Ho intitolato questo post "le mie piadine", perchè sono sicura di non aver seguito la ricetta originale. Esempio? Ho usato l'olio extra vergine di oliva al posto dello strutto, vi prego, non vogliatemene..........!!!
E poi....perchè le ho fatte io!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Risultato? Ottimo!!!!!!!!!!
Con 400 gr. di farina ho ottenuto 7 piadine!!!!!!
Abbiamo fatto festa!!!!!! Una sera a settimana, a noi piace mangiare in modo "sfiziosetto"!!!!!!!!!
Provatele!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

INGREDIENTI PER L'IMPASTO:
  • 400 gr. di farina "00" della Molino Rossetto
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bustina di lievito Pizzaiolo Paneangeli
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 250 ml di latte a temperatura ambiente
INGREDIENTI PER FARCIRE:
  • 400 gr. di stracchino
  • prosciutto crudo
  • rucola
  • oppure quello che vi piace
Setacciate la farina con il lievito ed il sale in una larga terrina.
Unite l'olio e un pò alla volta il latte, amalgamate il tutto.
Lavorate velocemente l'impasto su una spianatoia.
Dividete l'impasto in 10 parti uguali e fate riposare per 15 minuti.
Con un mattarello, stendete ogni parte in un disco sottile.
In una padella antiaderente ben calda, fate cuocere le piadine su ciascun lato per 1-2 minuti.
Togliete le piadine dalla padella e farcitele con stracchino, prosciutto crudo e rucola.
Servitele ben calde.

Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

lunedì 17 gennaio 2011

Torta con Crema all'Arancia di Giulia

 
 
 
 
 

Felice Lunedì!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Venerdì, girando tra i vostri blog, una tortina carina carina mi ha incuriosito talmente tanto che........non ho resistito e sono corsa a prepararla.
La ricetta è della bravissima Giulia Pignatelli. Una torta semplice e di stagione, veloce ma veramente buona!!!
Ho seguito la ricetta alla lettera, in più io, ho solo ricoperto la torta con una glassa profumata al mandarino.
Ai miei ospiti è piaciuta moltissimo e sicuramente la riproporrò!!!!!!!!!
Grazie Giulia e buon inizio settimana a tutti!!!!!!!!!!

INGREDIENTI PER IL PAN DI SPAGNA:
  • 3 uova
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 3 cuccchiai di farina
INGREDIENTI FARCIA:
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di fecola di patate
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 1 bicchiere di spremuta d'arancia
INGREDIENTI GLASSA:
  • 250 gr. di zucchero a velo
  • il succo di 2 mandarini
  • zucchero in granella all'arancia
Preparate il pan di spagna, montando le uova con lo zucchero per una decina di minuti con la frusta a filo.
Incorporate poco alla volta la farina, mischiando delicatamente dall'alto verso il basso.
Imburrate una tortiera ed infarinatela.
Versate il composto, livellatelo e cuocete in forno preriscaldato per circa 30 minuti a 160°.
Fate la prova stecchino.
A cottura ultimata, sformate la torta, lasciatela raffreddare e tagliatela a metà.
Preparate la crema all'arancia. Mescolate l'uovo, lo zucchero, il cucchiaino di fecola ed il succo di arancia. Ponete sul fuoco, finchè la crema non si addensa.
Lasciate raffreddare.
Assemblate la torta, mettendo un disco di pan di spagna su un piatto da portata, versate la crema, livellate, ricoprite con il secondo disco e a scelta potete cospargere con zucchero a velo o come ho fatto io, ricoprire con glassa.
Ho fatto una semplice glassa, sciogliendo e mischiando energicamente lo zucchero a velo con del succo di mandarino, che ha delicatamente colorato e profumato la copertura. Ho sparso poi dello zucchero in granella all'arancia per dare un tocco di colore in più.

Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

mercoledì 12 gennaio 2011

Muffins ai Mirtilli

  
 
 
 
 
 

Oggi mi sono goduta, una stupenda giornata di sole!!! Una ricarica naturale!!!!!!
Ho iniziato la mattina, preparando dei muffins ai mirtilli. Mi sono accorta di non aver ancora postato questi splendidi dolcetti da colazione e siccome da un pò di tempo facevo il filo ad una ricettina......ecco!!!!!Ho ritenuto fosse il momento giusto!!!!!!! Quindi sono partita così!!!!!!!!.........
Cominciamo!!!!!!
Farina..... ne ho di tutti i tipi!!!!!
Zucchero.....c'è!!!!!!
Uova....ci sono freschissime!!!!!!
Latticello......latticello? No, quello non c'è!!!!! E....adesso? Me lo faccio!!!!!!!!!!!
Ho versato nella ciotola del mio  fedele Kenwood della panna freschissima, ho utilizzato la frusta a filo e ho montato la panna per 20 minuti, finch'è come per magia, la panna è diventata burro ed ha rilasciato un siero, il latticello!!!!!!!!!!!!!! Ho separato i due composti e compattato ben benino il burro aiutandomi con una spatola. Molte ricette richiedono l'uso del latticello o buttermilk, ma non è così semplice trovarlo in commercio.
Fatto questo, ho iniziato ad eseguire la ricetta. Semplicissima!!!!!!!!
Ho cotto i Muffins con l'apposito stampo della Guardini, tra l'altro in vendita fornito di 60 pirottini. Questo stampo della linea Gardenia assicura la facile sformatura del dolce e la totale pulizia dopo l'uso.
La ricetta dice di utilizzare 15 gr di lievito e 400 gr. di farina, io invece ho usato solo la farina con lievito della Molino Rossetto.

INGREDIENTI:
  • 400 gr. di farina con lievito della Molino Rossetto
  • 200 gr. di zucchero semolato
  • 2 uova
  • 280 ml di latticello
  • 5 ml di essenza di vaniglia
  • 75 gr. di burro fuso
  • 140 gr. di mirtilli disidratati
Mettete i mirtilli a bagno nel latte per reidratarli.
Mescolate insieme le uova, il latticello, la vaniglia e il burro fuso.
A questo punto, unite poco alla volta la farina setacciata e lo zucchero. Il composto dovrà risultare non troppo omogeneo.
Unite i mirtilli, asciugati ed infarinati e mescolate accuratamente.
Foderate con i pirottini uno stampo da muffins.
Preriscaldate il forno a 180°. Infornate per 20-25 minuti o finchè i dolcetti risultino ben dorati.
Ponete a raffreddare su una griglia e cospargeteli di zucchero a velo.

Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

lunedì 10 gennaio 2011

Torta di Fregoloti


Buon Lunedì!!!!!!
Cominciamo la settimana con un dolce tipico di montagna.
Un dolce trentino che si presta a una lunga conservazione.....molto sostanzioso e dallo spiccato sapore di burro.
Questa torta è la preferita di mio papà ed è stata da lui richiesta qualche giorno fa!!!!!!
Essendo una bomba calorica, mi sono limitata a prepararla.......regalarla...........e  non a mangiarla!!!!!!!!
Per cuocere e sformare questa torta molto friabile ho utilizzato lo stampo crostata con fondo smontabile della Guardini, linea Rossana.

INGREDIENTI:
  • 300 gr. di farina "00" Molino Rossetto
  • 150 gr. di ottimo burro
  • 100 gr. di zucchero
  • 70 gr. di mandorle sgusciate
  • 1 uovo
  • 1 bicchierino di grappa
  • 1 cucchiaino di miele
  • bicarbonato
  • sale
Montate il burro con lo zucchero e quidi aggiungetevi, mescolando, il tuorlo d'uovo, il miele, un pizzico di sale e la grappa.
Unite la farina precedentemente setacciata e mescolata con un pizzichino di bicarbonato e le mandorle macinate.
Disponete quindi l'impasto a fiocchi (non in modo uniforme) in una teglia imburrata e infarinata e fate cuocere in forno preriscaldato a 150° per 20-25 minuti.
Tagliate a fette il dolce quando è ancora tiepido per evitare che si sbricioli.

Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

giovedì 6 gennaio 2011

Filetti di Rombo e Patate al Forno


L'Epifania tutte le feste porta via. I Re Magi, sono arrivati e noi riprendiamo la vita di sempre......
Magari facendo un pochino di dieta!!!!!!!
Far mangiare il pesce a mia figlia, non è una semplice impresa, così, ieri ho provato a  cucinarlo in questo modo!!!!
Ho utilizzato senape, prezzemolo, pomodoro e un tocco di limone, mix di sapori, capaci di ingentilire il sapore del pesce!!!!! Veramente particolare, ho preso spunto da una ricetta trovata sulla rivista "Guida Cucina" di questo mese.
L'ho servito, porzionandolo con il Coppa Pasta della Guardini, un modo elegante e pratico di servire quelle preparazioni, che altrimenti si sparpaglierebbero sul piatto!!!!
Una spolverata di semi di papavero della Molino Rossetto ed il piatto è pronto!!!!!
Provatelo!!!!!!
Auguro a tutti un felice week end!!!!!!!

INGREDIENTI:
  • 4 grossi filetti di rombo
  • 3 spicchi di aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • semi di papavero
  • senape
  • 350 gr. di pomodori pelati
  • 3 grosse papate
  • 1 limone
  • olio extra vergine di oliva
  • sale
  • pepe
Lavate il prezzemolo e tritatelo fine insieme agli spicchi d'aglio sbucciati.
Mettete il trito in una ciotola e amalgamatelo con un cucchiaino di semi di papavero, due cucchiai di senape, due cucchiai di olio, sale e pepe.
Spalmate il composto ottenuto sui filetti di pesce.
Sbucciate e lavate le patate, tagliatele a fettine sottili e scottatele per 5 minuti in acqua bollente salata.
Ungete una pirofila con due cucchiai di olio e disponetevi sul fondo uno strato di patate, sovrapponendole un poco tra loro.
Appoggiatevi sopra due filetti di rombo conditi, distribuite qualche cucchiaio di pomodoro e continuate a formare i vari strati nello stesso ordine, terminando con le patate.
Spremete il succo del limone e sbattetelo in una ciotolina con due cucchiai di olio, fino ad ottenere una salsa omogenea. Versatela sul pesce, cospargete con un pizzico si sale e una macinata di pepe e cuocete in forno già caldo a 200° per 20 minuti.
Al termine, lasciate riposare la preparazione per qualche minuto nel forno spento con lo sportello socchiuso.








Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest