martedì 20 novembre 2012

Bonet


Vi lascio la ricetta del Bonet (bùnet) a modo mio, classico dolce al cucchiaio piemontese, presente nei menù di tutti i ristoranti della regione. Si tratta di un budino di antichissima tradizione a base di uova, zucchero, latte, liquore, amaretti secchi e cacao, io aggiungo anche savoiardi, una tazzina di caffè e qualche nocciola tritata.
In dialetto piemontese il termine bonet indica un cappello, la cui forma ricorda quella dello stampo a tronco di cono basso in cui veniva cotto il budino. Il dolce quindi avrebbe preso il nome dallo stampo.
Un'altra interpretazione diffusa nelle Langhe, ritiene che il nome richiamasse il cappello perché il dolce veniva servito alla fine del pasto. Come si indossa il cappello da ultimo prima di uscire, così si mangiava il bonet da ultimo prima di terminare il pranzo o la cena: a cappello di tutto il resto. (se volete approfondire, consiglio di leggere qui).
Il bello (buono ^_^) del bonet è che in cottura si formano più strati con varie consistenze, credo si possano distinguere dalle foto!!!
Sono nata in Piemonte, quindi... di parte :),  ma vi garantisco che questo dolce è... una favola!!!!!!!

INGREDIENTI:
  • 1 l di latte intero
  • 100 g di savoiardi
  • 120 g di amaretti
  • 50 g di cacao amaro
  • 40 g di nocciole tritate
  • 200 g di zucchero semolato
  • 1 tazzina di caffè ristretto
  • 5 uova
  • 1 cucchiaio di caffè solubile
  • 4 cucchiai di rum
INGREDIENTI PER IL CARAMELLO:
  • 70 g di zucchero
Con queste dosi ho ottenuto 2 bonet, quello che vedete in foto (classico stampo da plumcake) più uno preparato su stampo tondo da 18 cm di diametro.
Portate a ebollizione il latte, togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.
Utilizzando un mixer a bassa velocità tritate finemente i savoiardi, gli amaretti, le nocciole e unite al latte.
Mescolate bene con un cucchiaio di legno, unite la tazzina di caffè ristretto, il caffè solubile e il liquore.
In una ciotola sbattete con una frusta lo zucchero, le uova e il cacao amaro fino ad ottenere una crema liscia e soffice e versatevi il composto di latte e biscotti.
In una padella, preparate il caramello. Versate lo zucchero e lasciate caramellare, senza mescolare.
Togliete dal fuoco e distribuite il caramello sullo stampo in modo omogeneo, facendolo colare anche sulle pareti, lasciate raffreddare e indurire.
Versate il budino nello stampo e cuocete a bagnomaria nel forno già caldo a 200° per 40 minuti circa.
Servite il bonet freddo.

59 commenti:

  1. quanto dev'essere buono!!!! Non l'ho mai fatto ma mi sa che proverò il tuo!

    RispondiElimina
  2. Non sai da quanto vorrei assaggiarlo, mi sembra che ti sia venuto perfetto, bravissima come sempre!

    RispondiElimina
  3. E vabbè sarai pure di parte,ma la bontà di questo dolce è visibile nelle immagini!E' vero si distinguono più strati e quello al centro,umido e morbido,fa più gola di tutti!Da buona piemontese non potevi non usare le tue belle nocciole,credo ci stiano una meraviglia insieme alla tazzulella di cafè!Un bacione bella bimba,ti auguro una bellissima giornata!

    RispondiElimina
  4. Si vedono benissimo i vari strati del dolce deve essere di una bonta' unica, non lo conoscevo prima d'ora, ma e' da farci un pensierino per farlo!!!Un abbraccio e buona giornata!!!

    RispondiElimina
  5. una vera golosità...affonderei più che volentieri un bel cucchiaio ..
    lia

    RispondiElimina
  6. L'ho assaggiato una volta in un ristorante
    ed era buonissimo, il tuo di sicuro lo sarà
    ancora di più!!
    Fantastiche le varie consistenze. Brava!!!
    A presto:)

    RispondiElimina
  7. Buongiorno tesoro ma che bontà sforni??
    Complimenti davvero , si vedono bene gli strati da copiare!!1
    Buona giornata cara
    bacioni!!
    p.s
    Un abbraccio a Ilaria!!

    RispondiElimina
  8. Non l'ho mai preparato anche se è da tanto che "lo tengo d'occhio" perchè come prima "esperienza" voglio gustare il vero bonet. Bisogna che mi decida a fare un giretto in piemonte :)

    RispondiElimina
  9. Mi piace un sacco ma sai che non l'ho mai preparato! Ha un aspetto delizioso il tuo e il savoiardo deve dare quel tocco in più :-) Bacioni!

    RispondiElimina
  10. Che bel dolce tipico!
    Non ne avevo mai sentito parlare!
    Buono!!

    RispondiElimina
  11. Buongiorno carissima Lory:* spettacolo questo Bonet! l'ho assaggiato ed è favoloso ma nn l'ho mai realizzato! la tua rivisitazione mi intriga molto e l'aspetto è semplicemente divino! bravissima:* un abbraccio grande carissima:*

    RispondiElimina
  12. Dolcissimo tesoroo! :D Che delizia questo tuo Bonet! Sapevo della storia del cappello.. e direi che davanti al tuo 'tanto di cappello'!! :D Bravissima, e che foto spettacolari.. sai creare un'atmosfera unica! Buon martedì amica mia! Un bacio grande! :)

    RispondiElimina
  13. mi sono fatta certe scorpacciate di bonet in piemonte che non ti dico, ovunque andavo lo prendevo e a qualsiasi ora del giorno, a farlo in casa invece ho avuto sempre un pò di timore, proverò la tua ricetta poi ti dirò. un bacione

    RispondiElimina
  14. Si vedono eccome gli strati e quello centrale sembra di una scioglievolezza unica. Conosco questo dolce solo di nome e ho tanto la sensazione di star perdendo molto più do qualcosa! Un bacione tesoro, buona giornata

    RispondiElimina
  15. Cielo Lory, mi fai svenire....ma lo sai che il 30 novembre sono a Torino? A vedermi un concerto, a godermi una delle mie città preferite, e a degustare tutte le delizie che la tua meravigliosa e generosa terra offre?? Un abbraccio, buona giornata!

    RispondiElimina
  16. L'ho sentito solo nominare.. mai assaggiato! Da ciò che c'è dentro..d eve essere strepitoso.. Amaretti.. nocciole.. caffè.. rum!!! caspiterina.. baci e buona giornata :-)

    RispondiElimina
  17. Ma sai che non l'ho mai assaggiato?? Mi sono anche segnata la ricetta quando lo ha preparato la Parodi..ma non l'ho ancora fatto..beh, adesso mi copio la tua perché sono curiosa!!!
    Bellissime le foto! Baci, Roberta

    RispondiElimina
  18. Lory tesoro io no l'ho mai assaggiato ma credimi che mi fa una voglia incredibile!! mi da a sensazione che si sciolga in bocca!!!
    un bacione

    RispondiElimina
  19. Sai che non ho mai provato questo dolce, devo assolutamente provarlo, il tuo è favoloso. un abbraccio, buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  20. Non sono piemontese e quindi non sono di parte, ma mi piace MOLTISSIMO!!!
    Quindi mi segno la tua ricetta, le consistenze si vedono benissimo!!!
    ciao

    RispondiElimina
  21. l'ho fatto diverse volte e mi piace da matti ! Un bacione!

    RispondiElimina
  22. Non l'ho mai mangiato, pur avendone sentito parlare spesso!
    Le tue foto non lasciano dubbi: è sicuramente buonissimo!!!
    Ti abbraccio dolce Lory! :)

    RispondiElimina
  23. mi piace questo dolcetto che non ho mai fatto...segno tutto!
    bacioni cara

    RispondiElimina
  24. Davvero stragolosooooo!!! Complimenti!! Un bacione.

    RispondiElimina
  25. Buongiornooo ma che libidine!!!Lo vidi tempo fà da un amica e volevo provarlo..oggi mi tenti!!!Quasi quasi lo propongo per Sant'Andrea,mica posso omettere il caffè tesoro?Ciaoo buonissima giornataa

    RispondiElimina
  26. ha un aspetto favoloso e molto invitante, questo bonet,Lory!!complimenti e felice settimana,cara!!baci^;*

    RispondiElimina
  27. Bravissima ormai questo dolce è universale è un must della cucina piemontese e quindi lo conoscono tutti ed è una favola concordo e ottima la tua versione.ciaooo

    RispondiElimina
  28. Ahhh che Delizia, quello strato centrale visibile dalla foto sembra fatto apposta per affondarci il cucchiaio dentro!!!Splendido, lo voglio sempre provare, ma la cottura a bagnomaria mi inquieta, non lo so temo di far un pasticcio, ma mi sa che dovrò abbandonare ogni remora, perchè qualora mi riesca sarò ripagata di ogni patema!Bacioni! P.S. Ma se metto solo amaretti devo sommare la quantità di amaretti e di savoiardi della tua ricetta?

    RispondiElimina
  29. Che buonoooooo!!!! e che bellle foto invitati!!!
    bel forum
    Tua nuova follower
    Se ti andasse: http://lacicatricedelblog.blogspot.it/
    baci

    RispondiElimina
  30. Lo conosco, lo conosco...abito in Lombardia vicina al confine piemontese quindi negli innumerevoli sconfinamenti ho avuto modo di assaggiarlo...Senti non è che me ne spedisci un pò?..ho proprio bisogno di energie in questi giorni!! ;)
    Bacionissimi!!!

    RispondiElimina
  31. Ka'@
    Ciao!!! Usa pure 220 g di amaretti, viene ancora più buono. Leggi bene la ricetta, con le dosi che ho lasciato, ho ottenuto 2 bonet!!!!!
    Un bacione grande!!!!

    RispondiElimina
  32. Grazie mille della spiegazione, ame gli amaretti piacciono perciò va benissimo!!! Proverò con una dose inferiore, mi farò delle proporzioni in modo da non alterare la ricetta,ma aver un po' meno bonet, sennò poi...me lo mangerei tutto!!!ahahah!

    RispondiElimina
  33. Un bonet a forma di lingotto da affettare, che bella idea. Si presta a essere coperto con salse o creme meglio del monoporzione....

    RispondiElimina
  34. Anche i nostri nonni vivono in piemonte e questo dolce è davvero una delizia irresistibile!!!
    grazie per la ricetta, la proveremo di certo!!
    a presto

    RispondiElimina
  35. Che bella collocazione in tutti i sensi, apprendere le novità rende ancora più buono e interessante il dolce favola!
    Lory sei perfetta!!!

    RispondiElimina
  36. buonissimo il bonet!!! ho sempre nel cuore quello che mi preprava la mia nonna!!!! deliziosa anche la tua versione!!!!

    RispondiElimina
  37. non è la prima volta che leggo questa ricetta, ma non mi sono ancora decisa a rifarla!

    RispondiElimina
  38. No, il bonet no! Sono napoletana, non sono di parte, ma lo adoro! E' ultra ultra ultra delizioso.
    Con le tue aggiunte è golosissimo. Brava Lory, il tuo dolce è perfetto, dalle foto si vede quanto ti sia venuto bene! :-)
    Un bacio

    RispondiElimina
  39. Non l'ho mai fatto e nemmeno mai assaggiato!!
    Credo di essermi persa molto perchè l'aspetto è di una golosità incredibile!!!

    RispondiElimina
  40. Mai mangiato!!!!! Sarà ottimo, copio la ricetta e grazie per averla condivisa

    RispondiElimina
  41. mai fatto, però me gusta e come, bacio.

    RispondiElimina
  42. Wooow il Bonet, il dolce tipico del mio amato Piemonte!!!
    E' meraviglioso Lory!!!!
    Le tue foto sono talmente belle che mi sembra di averlo davanti ai miei occhi!!!
    Un abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  43. è cosí umido... mi ispira parecchio! :-)

    RispondiElimina
  44. Ciao Cara, ultimamente fatico a trovare il tempo di passare a curiosare nelle cucine amiche..certo che però passare da te mi da sempre grande soddisfazione! Sai che è tantissimo che sono tentata da questo dolce e vederlo preparato da te mi ha convinta che è giunto il momento di cimentarmi!
    Bravissima!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  45. la foto rende bene la sua cosistenza una voglia di affondarci il cucchiaio dentro

    RispondiElimina
  46. una vera goduria!!ciao Lory,baci

    RispondiElimina
  47. Ciao Lory! :) Non ho mai fatto il bonet e devo rimediare al più presto! Il tuo è perfetto e deve essere buonissimo, complimenti! :D Si cuoce a bagnomaria come il cake che ho postato ultimamente, non lo sapevo! :D Complimenti tesoro, un abbraccio forte e buona giornata! :)

    RispondiElimina
  48. Ho sentito parlare, ma non l'ho mai fatto ne assaggiato. Dev'essere molto buono, mi piace molto la consistenza.

    RispondiElimina
  49. Ciaoo tesoro grazie mille per la risposta proverò..un abbraccio buona serata

    RispondiElimina
  50. che bello Lory, oggi grazie a te ho imparato una parola ed un dolce nuovo!
    che meraviglia questo bonet.. chissà se un giorno mi uscirà così anche a me :-)
    intanto posso rubartene uno?;)

    RispondiElimina
  51. sai che non l'ho mai fatto? e anche questo fila in lista nelle ricette da fare..è meraviglioso!un abbraccione!

    RispondiElimina
  52. no non si puo' guardare, troppo gustoso.
    A Presto

    RispondiElimina
  53. Mia cara che meraviglia, mi immagino il profumo ed il sapore...
    Buona giornata! ^.^

    RispondiElimina
  54. Questo dolce vorrei averlo qui ora!! un abbraccio...ciao

    RispondiElimina
  55. Mi vergogno a dirlo ...ho provato a fare il bonet una volta sola e ho fatto flop. Tale è la vergogna che non ho più osato cimentarmi...dici che mi tocca riprovare??? con la tua ricetta vado sul sicuro!!!

    RispondiElimina
  56. E' in forno speriamo bene cara!!Buona domenicaaaa un bacionee

    RispondiElimina