mercoledì 30 marzo 2011

Plum Cake Cocco e Caffè

 
 
 
 

..dal salato passiamo al dolce.
Questa prelibatezza è della bravissima e simpaticissima Federica di "Note di cioccolato".
Lei con questo plum cake è riuscita a convertire al cocco..un non amante di questo frutto esotico!!!
Potevo io esimermi nel provarlo? Peraltro amando tantissimo il cocco!!? No.
Stupendo..morbidissimo..cioccolatoso..per niente nauseante.
Ho seguito alla lettera la sua spiegazione. Lei è maestra.
Le sue ricette sono talmente precise che.. apportare anche una sola piccola modifica risulterebbe un gesto impertinente.
Vi rimando a lei per i super dettagli e...provate questo plum!!!!

INGREDIENTI UMIDI: 
  • 2 uova
  • 75gr di olio di semi di girasole
  • 200ml di panna da cucina 
  • 2 cucchiai di liquore al caffè
  • 40ml di latte
  • un pizzico di sale
INGREDIENTI PARTE AL CAFFE':
  • 120gr di farina autolievitante
  •  90gr di zucchero
  •  1 cucchiaio colmo di cacao amaro
  •  1 cucchiaio colmo di caffè solubile
  •  40gr di cioccolato fondente tritato
INGREDIENTI PARTE AL COCCO: 
  • 120gr di farina autolievitante
  • 80gr di zucchero di canna
  • 2 cucchiai pieni di farina di cocco
  • 40gr di cioccolato bianco tritato  
Sciogliete il caffè solubile in un cucchiaio di latte insieme al liquore
Mettete gli ingredienti della parte al caffè e della parte al cocco in due ciotole separate e mescolateli bene.
In una terza ciotola (pesatela prima e dopo, perché il contenuto andrà diviso equamente tra i due impasti) sbattete le uova con la forchetta, unite l’olio, la panna, un pizzico di sale e mescolate bene il tutto.
Dividete il composto di uova nelle due ciotole con gli ingredienti secchi.
In quella con il cocco aggiungete il latte rimasto e nell’altra con il cioccolato fondente aggiungete il caffè.
Mescolate velocemente i due impasti senza lavorarli troppo. Versateli in uno stampo da plum cake, io ho usato quello Thermomagie della Guardini, imburrato e infarinato. Alternate i colori per creare l'effetto marmorizzato.
Cuocete in forno caldo a 180°C per circa 50 minuti.
Lasciate riposare 5 minuti, sformate e fate raffreddare completamente prima di servire.

Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

lunedì 28 marzo 2011

Antipasto di mare.. Polpo con zucchine.. Spiedini di Gamberi e Seppie

 
 
 
 
 
 

..lunedì pesce!!... mah?.. non era?.. venerdì pesce?!
..venerdì si acquista..lunedì si posta!!!!Mettiamola così!!!
Quest'antipastino lo offro ad un'amica a cui tengo moltissimo conosciuta proprio qui!!!
.. con lei parlo.. rido.. mi stupisco.. mi confronto e soprattutto.. con lei.. ho sempre il cuore pieno di gioia!!
Ti invito a pranzare con me.. dai siediti!!!!!

POLPO con ZUCCHINE alle erbe profumate

INGREDIENTI PER IL POLPO:
  • 800 gr. di polpo
  • 60 gr. di cipolla
  • 40 gr. di sedano bianco
  • 80 gr. di carote
INGREDIENTI PER IL CONDIMENTO:
  • 1 ciuffo di erba cipollina
  • 2 foglioline di basilico
  • 3-4 rametti di timo
  • 1/2 limone
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • sale e pepe
INGREDIENTI PER LE ZUCCHINE:
  • 1 spicchio di aglio
  • 400 gr. di zucchine
  • 150 gr. di pomodori
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • 2 rametti di timo
Pelate la cipolla e tagliatela a pezzetti. Pulite il sedano, pelate la carota e tagliateli a pezzi.
Mettete la cipolla, il sedano,la carota in una casseruola con acqua bollente e salate.
Immergete il polpo e cuocetelo per 45-50 minuti.
A fine cottura scolate il polpo e tagliatelo a rondelle di media grandezza.
Preparate il condimento tritando finemente il timo, l'erba cipollina e il basilico.
Versate in una terrina il succo di mezzo limone, aggiungete il trito di spezie, l'olio, il sale e il pepe.
Amalgamate il tutto e verate sul polpo. Lasciate riposare.
Pulite le zucchine, tagliatele per il lungo ed eliminate la parte bianca interna.
Tagliate la parte verde prima a listarelle poi a cubetti.
Tagliate anche i pomodori a cubettini e metteteli da parte.
In una padella rosolate lo spicchio d'aglio, versatevi le zucchine, aggiungete il timo tritato, il sale, il pepe e cuocete a fuoco vivace per 5 minuti.
Disponete le zucchine nei piatti versatevi 2 cucchiai di polpo alle erbe profumate, i pomodori a cubettini e servite.

Spiedini di GAMBERI e SEPPIE al forno

INGREDIENTI:
  • 300 gr. di seppioline piccole
  • 300 gr, di gamberi
  • 150 gr di impanatura con semi di sesamo e lino "Molino Rossetto"
  • prezzemolo
  • 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 1 limone
  • sale
Lavate e pulite bene le seppie e i gamberi.
Con un coltello ben affilato tagliate le seppie a metà e tenetele da parte.
Tritate finemente il perezzemolo e mescolatelo all'impanatura, a metà dell'olio extravergine di oliva e al sale.
Impastate con le mani.
Infilate i gamberi e le seppie negli spiedini e passateli nella panatura premendo per farla aderire bene.
Preriscaldate il forno a 190° e cuocete per 10 minuti.
Servite gli spiedini con una spruzzata di limone ed un filo di olio extra vergine di oliva.

Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

mercoledì 23 marzo 2011

Sfogliatina di Salmone e Spinaci

  
 
  
 

...facciamo una pausa salata?
Oggi vi propongo un piatto delicato..una sfogliatina di salmone e spinaci con una deliziosa mousse di pomodoro.
Utilizzando stampini piccini è perfetto come antipasto, oppure un pò più grandi, come ottimo secondo piatto.
Talmente squisito da essere apprezzato anche dalla piccola di casa che di solito fatica a mangiare il pesce.
Mamma e papà invece gradiscono...

INGREDIENTI PER LA SFOGLIATINA:
  • 200 gr. di pasta sfoglia
  • 350 gr. di filetto di salmone
  • 250 gr. di spinaci freschi
  • 1 uovo
  • 100 ml di panna fresca
  • 1 scalogno
  • 2 cucchiai di latte
  • sale e pepe
INGREDIENTI PER LA MOUSSE:
  • 100 gr. di polpa di pomodoro
  • 150 ml di panna fresca
  • 4 gr. di gelatina
  • basilico
  • sale e pepe
Tagliate a dadini 150 gr. di salmone. Tritate finemente lo scalogno e stufatelo con 2 cucchiai di acqua e un pizzico di sale.
Frullate per qualche secondo il resto del salmone tagliato a pezzetti e incorporatevi lo scalogno, l'albume (conservate il tuorlo) e la panna fredda a poco a poco. Trasferite il composto in una terrina, unite alla farcia il salmone a dadini, aggiustate di sale e pepe e tenete da parte.
Lavate e scottate gli spinaci in acqua bollente per qualche minuto. Scolateli e strizzateli bene.
Con la pasta sfoglia, rivestite 4 stampini di alluminio, disponete sul fondo di ognuno uno strato di spinaci, riempite con la farcia di salmone e ricoprite con altri spinaci.
Coprite con un dischetto di pasta sfoglia e sigillate i bordi.
Spennellate i tortini con il tuorlo mescolato a 2 cucchiai di latte e cuoceteli in forno preriscaldato a 200° per 15 minuti.
Per la mousse, ammollate la gelatina in acqua fredda. Scaldate la salsa di pomodoro, unitevi la gelatina strizzata, mescolate e lasciate intiepidire.
Montate la panna, mescolatevi delicatamente il pomodoro, salate, pepate e ponete in frigorifero a rassodare.
Servite le sfogliatine di salmone e spinaci tiepidi con una quenelle di mousse di pomodoro.

Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

lunedì 21 marzo 2011

Amaretti

   
 
 
 
 

Felice lunedì!!
...sabato per festeggiare il papà di casa..ho preparato gli amaretti morbidi.
A Torino questi dolcetti sono un classico! Se avete voglia di scoprire la differenza tra un amaretto e l'altro, un pò di storia, in quanti modi vengono utilizzati e dove vengono prodotti....vi consiglio di leggere questa paginetta!!!
Buoni...pochissimi ingredienti...facili da fare..!! Bisogna solamente  prestare molta attenzione nel montare perfettamente a neve gli albumi e... conoscere un tantino il proprio forno..poichè c'è il rischio di sfornare dei biscottini appiccicosi...un pò come le meringhe. Preferite basse temperature e una cottura più lunga.
Gli ho resi ancor più golosi, spalmando un velo di Nocciolata Biologica della Rigoni di Asiago.

INGREDIENTI:
  • 125 gr. di mandorle sgusciate
  • 100 gr. di zucchero semolato
  • 1/2 cucchiaino di estratto di mandorle amare o qualche armellina
  • 2 albumi d'uovo
Immergete le mandorle 1 minuto nell'acqua bollente, sgocciolatele e pelatele premendo ogni mandorla fra il pollice e l'indice: la pelle scivolerà via molto facilmente.
Asciugate con carta assorbente le mandorle così mondate.
Mettete nel robot da cucina, munito di coltello, le mandorle, lo zucchero e l'estratto di mandorle amare.
Riducete le mandorle in farina, poi versate la polvere in una ciotola.
Montate gli albumi d'uovo a neve fermissima.
Preriscaldate il forno a 150°.
Unite agli albumi montati la farina di mandorle, mescolando delicatamente con una spatola.
Disponete la carta da forno su due teglie.
Introducete la pasta in una tasca da pasticceria liscia e disponete ad intervalli regolari, dei mucchietti della grandezza di una noce.
Orientativamente fate cuocere gli amaretti per una mezz'ora.

Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

mercoledì 16 marzo 2011

Chelsea Buns

 
 
 
 

Pioggia a dirotto e un'umidità tremenda.... forse... potevo evitare un lievitato.
La prospettiva di gustare boccone dopo boccone questo delizioso dolce con un infuso di mela e cannella, mi ha fatto però immediatamente mettere le mani in pasta. 
Ottimo, ricco di uvetta e canditi..delicatamente profumato di vaniglia e cannella.
Questi Panini di Chelsea sembra siano stati inventati dal proprietario della Chelsea Bun House, a Londra,
alla fine del XVII secolo. Si accompagnano perfettamente a una tazza di te o di caffè.
Sono talmente squisiti che uno tira l'altro.

INGREDIENTI:
  • 225 ml di latte
  • 1 uovo
  • 500 gr. di farina "00"
  • 1 cucchiaino di sale
  • 100 gr. di zucchero semolato
  • 50 gr. di burro
  •  mezza bustina di lievito secco attivo
INGREDIENTI PER IL RIPIENO:
  • 25 gr. di burro fuso
  • 150 gr. di uvetta sultanina
  • 25 gr. di scorzette candite miste
  • 25 gr. di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di spezie miste per torta di mele
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
Mettete il latte e l'uovo in una terrina, aggiungete la farina, il sale, lo zucchero, il burro ammorbidito e  il lievito. Impastate. Otterrete una pasta molto morbida. Aggiungete se necessario un cucchiaio di farina, formate una palla. Coprite con la pellicola e lasciate lievitare per 2 ore.
Togliete la pasta dalla terrina, mettetela su una superficie leggermente infarinata.
Picchiettate l'impasto con delicatezza e stendetelo fino a formare un rettangolo.
Spennellate l'impasto con il burro fuso e l'estratto di vaniglia e cospargetelo con l'uvetta, le scorzette candite, lo zucchero di canna e le spezie miste lasciando libero un bordo di 1 cm lungo un margine.
Cominciando dal lato ricoperto di farcitura, arrotolate l'impasto. Schiacciate i margini per sigillare.
Tagliate il rotolo a fette. Poi mettete ciascuna fetta nella tortiera con la parte tagliata rivolta verso l'alto. Coprite con della pellicola unta d'olio.
Fate lievitare per 30-40 minuti.
Nel fratempo, preriscaldate il forno a 200°C.
Cuocete i panini per 15-20 minuti, finchè non assumono una doratura uniforme.
Sono ottimi anche tiepidi.


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

lunedì 14 marzo 2011

Coppa di Savoiardi con Crema di Yogurt e Fragole

 
 
 
 

Voglia di primavera!!!!!
..... di colori... sapori... profumi... fiori... prati.....!!!!
per adesso nulla di tutto questo. Solo pioggia pioggia e freddo pungente!!!!!
Anticipo la stagione, proponendovi un dessert semplice..ma decisamente goloso!!!
Dimezzate le dosi ed otterrete un fine pasto... per due....
Rosso come l'ammmoooreeee....

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
  • 10 savoiardi
  • 400 gr. di yogurt bianco intero
  • 120 ml. di panna fresca
  • 4 cucchiai di zucchero a velo vanigliato
  • 200 gr. di fragole
  • 1 cucchiaio di zucchero semolato
Lavate le fragole e privatele della parte verde; ponetele nel mixer con lo zucchero semolato, frullate a crema e tenete da parte.
Tagliate i savoiardi a pezzetti.
Lavorate lo yogurt con lo zucchero a velo; montate la panna fresca con una frusta e incorporatela delicatamente allo yogurt con una spatola.
Impregnate i savoiardi nel frullato di fragole, disponeteli nelle coppe, coprendoli  con una cucchiaiata di fragole frullate. Alternate i due composti in 4 coppe individuali.
Lasciate riposare in frigorifero e servite il dolce ben freddo.
Potete sostituire le fragole con ananas, frutti di bosco, mirtilli o pesca.

Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

mercoledì 9 marzo 2011

Tiramisù..... con farcia senza uova

 
 
 
 

Un classico...mica tanto...io l'uovo crudo preferisco non mangiarlo...e non farlo mangiare, quindi....vi propongo un tiramisù con farcia senza uova.
Il gusto cambia lievemente...questa verione risulta molto più delicata...ma vi garantisco l'ottimo risultato.
Ottima alternativa per la stagione calda quando...utilizzare e mangiare uova crude....significa sfidare la sorte!!!!
Esagero? Io per vari motivi...la penso così......

INGREDIENTI PER IL PAN DI SPAGNA:
  • 180 gr. di farina "oo"
  • 180 gr. di zucchero
  • 6 uova
INGREDIENTI PER LA FARCIA:
  • 200 gr. di cioccolato
  • 150 ml di caffè
  • 100 ml di liquore al caffè
  • 300 ml di panna per dolci
  • 500 gr. di mascarpone
  • cacao amaro in polvere
Per il pan di spagna; montate le uova con lo zucchero per 15 minuti, fino ad ottenere un composto chiaro e "che scriva". Usando un setaccio, per evitare grumi, aggiungete la farina. Mescolate bene il tutto dal basso verso l'alto per non smontare il composto.

Versate su una tortiera, precedentemente imburrata e infarinata e cuocete a forno preriscaldato per 30 minuti a 180°. Sformate e fate raffreddare. Se possibile lasciate riposare il pan di spagna una notte intera. Tagliate in tre strati.
Mescolate il caffè con il liquore. Sminuzzate e grattugiate il cioccolato grossolanamente.
Con una frusta, montate la panna a neve soffice insieme allo zucchero. Poi unite il mascarpone e continuate a montare.
Su un piatto da portata, disponete il primo disco di pan di spagna. Cospargete con un terzo del composto di caffè.
Stendete parte della crema e livellate, cospargete con abbondante cioccolato in scaglie.
Coprite con un altro strato di pan di spagna, spruzzate con altro caffè, altra crema e cioccolato.
Posizionate l'ultimo disco di pan di spagna, ripetete la sequenza, ultimando con la crema.
Decorate con cioccolato in scaglie e una spruzzata di cacao.
Ponete in frigo.

Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

lunedì 7 marzo 2011

Scialatielli al Limone con Vongole

 
 
 
 
 
 

...il primo della domenica!!!! Quant'è buona la pasta con le vogongole!!!!! Se poi sostituiamo una normale pasta con della pasta trafilata al bronzo e profumata al limone..otteniamo un piatto...da urlo!!!!!!!!!!!
......... io ho utilizzato gli scialatielli al limone trafilati al bronzo della "Fabbrica della pasta" di Gragnano.
Stupenda!!!! Il delicato profumo di limone, non invadente ma...presente e la consistenza di questa pasta, rende unico il piatto. Questo sughino semplice semplice, si amalgama perfettamente alla ruvidità di questo prodotto artigianale.
Con questa ricetta del "buon umore" auguro a tutti...una felice settimana!!!!!!!!!!!!!!!

INGREDIENTI:
  • 350 gr. di scialatielli al limone di "Gragnano"
  • 600 gr. di vongole
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 ciuffo di prezzemolo fresco
  • 3 pomodori
  • olio extra vergine di oliva
  • peperoncino
  • sale q.b.
Lavate e spazzolate le vongole. Mettetele a bagno in acqua con un bel pizzico di sale e lasciatele così per 2-3 ore. Trascorso questo tempo, trasferite le vongole su una padella coperta con un coperchio e fatele aprire.
Intanto tritate l'aglio e il prezzemolo.
Sgusciate i molluschi, tenendone da parte alcuni con il guscio e mettete da parte il liquido di cottura.
Lessate nel frattempo gli scialatielli in abbondante acqua salata.
Prendete un tegame e fate rosolare l'aglio e il prezzemolo con l'olio. Unite i pomodori sbollentati sbucciati e tagliati a pezzettini piccoli, un pizzico di peperoncino e, dopo qualche minuto, le vongole con un pò del liquido di cottura filtrato.
Cuocete a fuoco vivace per circa 10 minuti, mescolando ogni tanto. Aggiustate di sale, facendo attenzione poichè il liquido di cottura generalmente è molto salato.
Servite con una pioggia di prezzemolo fresco tritato. Con questi ingredienti si ottengono 4 porzioni abbondanti.

Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest

giovedì 3 marzo 2011

Torta Malaga per il Mio Compleanno!!

 
 
 
 
 
 
 

Oggi è il mio compleanno!!!!
Desidero offrirVi una fetta di  torta!!!
Il primo compleanno... che condivido con tutti i nuovi amici che da giugno ad oggi, ho conosciuto.
Grazie a tutti tutti tutti.... che giorno per giorno mi seguite e mi dimostrate tanto tanto affetto.
Cosa cambierà oggi? Nulla, continuerò a camminare.... 

Immagino che sia proprio così la vita.
Una lunga catena di attimi.
E immagino che tutto ciò che si può fare è cercare di
viverli uno per uno, senza star troppo a pensare a quelli
appena trascorsi o che stanno per arrivare.

~ L'uomo che sussurava ai cavalli, Nicholas Evans ~

Solo una cosa.....la torta me la sono fatta io!!!! Almeno per oggi...poteva pensarci qualcun'altro!!!

INGREDIENTI PER IL PAN DI SPAGNA:
  • 6 uova
  • 180 gr. di farina "00"
  • 180 gr. di zucchero
INGREDIENTI FARCIA:
  • 200 gr. di panna zuccherata semimontata
  • 400 gr. di mascarpone
  • 4 tuorli
  • 150 gr. di uva Malaga
  • 10 gr. di gelatina in fogli
  • 50 gr. di rum
  • 50 gr. di acqua
DECORAZIONE:
  • panna montata
  • fragole
Per il pan di spagna; montate le uova con lo zucchero per 15 minuti, fino ad ottenere un composto chiaro e "che scriva". Usando un setaccio, per evitare grumi, aggiungete la farina. Mescolate bene il tutto dal basso verso l'alto per non smontare il composto.
Versate su una tortiera, precedentemente imburrata e infarinata e cuocete a forno preriscaldato per 30 minuti a 180°. Sformate fate raffreddare e tagliate in tre strati.

Fate bollire per 5 minuti l'acqua con lo zucchero e mantenetelo caldo.
Ammollate la gelatina in fogli immergendola per 10 minuti in aqua fredda, poi strizzatela e scioglietela in un cucchiaio di rum caldo.
Ammollate anche l'uva malaga nell'acqua e rum.
In una ciotola montate i tuorli versando lo sciroppo caldo e aggiungete la gelatina sciolta.
A questo composto incorporate il mascarpone, la panna semimontata e l'uva Malaga strizzata.
Prendete un cerchio mobile di una tortiera, sul fondo disponete un disco di pan di spagna, farcite con 2/3 di farcia al mascarpone e sovrapponete il secondo disco.
Farcite di nuovo con la rimanente farcia, pareggiate la superficie e trasferite la torta in frigo per  4 ore.
Sformate il dolce, poi inserite in una sac a poche con bocchetta a stella la panna montata e tracciate un cordone di volute lungo il bordo della torta.
Completate con fettine di fragole.
Con il terzo strato di pan di spagna ho ricavato tanti cuoricini da posizionare attorno al dolce.
Ricetta rivisitata trovata su Più Dolci.


Se vi è piaciuta la ricetta cliccate qui..

Follow on Bloglovin Follow Me on Pinterest