giovedì 13 giugno 2013

Pesche ripiene, ricetta tipica piemontese


Il gelsomino in fiore è un meraviglioso spettacolo della natura, adoro approfittare della sua ombra e del suo inebriante profumo. Tutti gli anni, aspetto con ansia la comparsa del suo candido manto che sfrutto anche in cucina, sono un esempio queste pesche ripiene aromatizzate con un pizzico di zucchero al gelsomino.
In Piemonte questo antico e semplice dessert è apprezzatissimo, non c'è pasto festivo a casa dei nonni che si concluda senza pesche ripiene, quasi un rito.
Per gusto personale, ho dolcificato la preparazione con un miele delicato, l'originale prevede però lo zucchero.
Gelsomino a parte... la ricetta è della nonna, 93 anni compiuti la scorsa settimana :)


INGREDIENTI PER LE PESCHE RIPIENE:
  • 6 pesche 
  • 100 g di amaretti
  • 2 cucchiai di cacao amaro
  • 1 tuorlo d'uovo
  • poca polpa delle pesche
  • un cucchiaio di liquore Amaretto
  • 2 cucchiai di Miele di Fiori Rigoni di Asiago + 1 cucchiaino per pesca


INGREDIENTI PER LO ZUCCHERO AL GELSOMINO:
  • 50 g di zucchero semolato
  • 40 g di fiori di gelsomino (non trattati)
Versate in un barattolino, lo zucchero e i fiori freschi di gelsomino (asciutti), chiudete e lasciate a temperatura ambiente per qualche ora (mi raccomando utilizzate lo zucchero in giornata).
Lavate, asciugate e tagliate a metà le pesche, eliminate il nocciolo e scavate leggermente la polpa, che metterete da parte.
In una terrina, sbriciolate gli amaretti, (tenetene da parte uno per pesca), unite la polpa delle pesche schiacciata, i due cucchiai di cacao amaro, due cucchiai di miele, il tuorlo d'uovo e il cucchiaio di liquore Amaretto. Mescolate, dovete ottenere un composto sodo e granuloso.
Disponete le mezze pesche su una teglia coperta da un foglio di carta forno, dividete il composto di cacao e amaretti, create con le mani una pallina che sistemerete al centro delle pesche. Sbriciolate grossolanamente gli amaretti tenuti da parte e adagiate le briciole sul composto.
Spolverizzate con un pizzico di zucchero al gelsomino e infornate per circa 30-40 minuti a 160°, naturalmente forno preriscaldato.
Estraete la teglia dal forno e colate un cucchiaino di miele in superficie, servite.
Ottime tiepide.


Consiglio l'utilizzo di pesche dolci, non troppo mature, la lenta cottura in forno, conferisce una consistenza simile alle pesche sciroppate.




53 commenti:

  1. Brava Lory... E complimenti alla nonna!
    Da buona piemontese non posso che adorare queste pesche...
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Ciao Cara Lory, scusa come sempre l'assenza... in questi ultimi tempi sempre più presa da troppe cose ..non potevo però non soffermarmi visto che avevi appena pubblicato su queste magnifiche pesche alla piemontese maniera che io conosco bene avendo sposato un piemonntese un abbraccio simmy

    RispondiElimina
  3. Adoro le cose che fai Lory... e poi le nonne non si sbagliano mai!!!

    RispondiElimina
  4. auguri alla tua nonna che traguardo:) sai anche mia zia mi prepara le pesche ripiene con gli amaretti e io ne vado ghiotta pero' le tue con lo zucchero al gelsomino e il miele hanno un tocco in piu':)
    un bacione

    RispondiElimina
  5. Devo assolutamente farla!Amo tutti gli ingredienti che ci sono!Buona giornata,Rosetta

    RispondiElimina
  6. Sono favolose le tue pesche ripiene, segno subito la ricetta . Tantissimi auguri alla nonna. un abbraccio, Buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  7. augurissimi alla tua nonna!!che visione golosa!!!!! baciiiiiii

    RispondiElimina
  8. Tesoro bello ma quanto devono essere golose queste pesche e poi il gelsomino lo adoro come adoro teeeeeeeeeeeeee amica mia!!Bacioni e tvbbb,Imma

    RispondiElimina
  9. Da provare assolutamente! Saranno buonissime, auguri alla nonna!

    RispondiElimina
  10. Lory, anche io amo i gelsomini, perdutamente....quelle piccole stelle che evocano così tante emozioni!!!!
    Questa cosa dello zucchero me la provo subito, le pesche no perchè purtroppo non mi piacciono gli amaretti anche se a dire il vero sono così belle che se me le offrissi....penso proprio che le assaggerei!!!
    Un abbraccio grande!!!

    RispondiElimina
  11. Wow che meraviglia...sono di origine astigiana quindi le adoro!! gnammy!!! buona giornata!!

    RispondiElimina
  12. Che bello Lory ancora la nonna :) Falle tanti auguroni da parte mia e tanti complimenti per queste pesche super golose. È da tanto che voglio provarle e con la sua ricetta vado sicura sul sicuro ^_^ Un bacione

    RispondiElimina
  13. sono decisamente da provare!!! mai assaggiate... le segno subito!

    RispondiElimina
  14. Hai ragione il profumo del gelsomino è inebriante e ti proietta in un'altra dimensione...sa di estate e di buono...proprio come le tue pesche ripiene...golosissime :-D
    la zia Consu

    RispondiElimina
  15. Da buona piemontese......questa pesca è la fine del mondo!!!!! Anche la mia nonnina le faceva e sento ancora il sapore sul palato!! Grande Lory...

    RispondiElimina
  16. sono davvero golosissime!!!augurissimi!

    RispondiElimina
  17. mi paice molto come l'hai realizzata questa ricetta e fotografata molto invitante

    RispondiElimina
  18. Ciao cara Lory!
    Spero che oggi vada meglio!
    Non conoscevo l'origine di questo delizioso dessert!
    Al profumo di gelsomino poi....che squisitezza! :)
    Un bacione tesoro, riguardati!

    RispondiElimina
  19. Un dessert intramontabile, una ricetta preziosa da custodire con cura e tramandare con un pizzico di orgoglio! Un abbraccio alla nonnina :-)

    RispondiElimina
  20. wow.. buonissime!
    anch'io adoro il gelsomino.. la casa dei miei ha il giardino tutto recinto con la siepe di questa pianta profumatissima.. ora in fiore, tutta bianca1
    baci

    RispondiElimina
  21. Simply spectacular and creative as always

    RispondiElimina
  22. non le ho mai mangiate ma devono essere una vera delizia ! Un bacione....

    RispondiElimina
  23. Un dessert golosissimo... Da fare subito ^_^

    RispondiElimina
  24. Auguri alla nonna! In bocca al lupo per il contest e ci fai assaggiare? :))))

    RispondiElimina
  25. Che buone queste pesche!! Mai assaggiate fatte così mi sa che devo rimediare!! Ciao e tanti auguri alla nonna!!

    RispondiElimina
  26. Ciao Lory, auguri alla nonna e complimenti a te per queste pesche, sono deliziose!!! Sai è da tantissimo che non le mangio, mi hai fatto venire una gran voglia, grazie per la ricetta!!!
    bacioni...

    RispondiElimina
  27. Auguri postecipati alla nonna,che bella ricetta ringraziala!Buonissimeee..ciaoo tesoro un bacione

    RispondiElimina
  28. Dev'essere una vera bontà.. bellissima anche la presentazione..
    Not Only Sugar

    RispondiElimina
  29. Mi piacerebbe provarli, adoro questo genere di dolci. Ciao.

    RispondiElimina
  30. Che bella ricetta golosa e tanti cari auguri alla tua dolce nonnina! :)

    RispondiElimina
  31. Lory cara non conoscevo questa ricetta... una splendida idea che segno in attesa delle prime pesche... ps adoro il gelsomino... tra i miei fiori preferiti:* un abbraccio cara:)

    RispondiElimina
  32. Buone, buone...
    una ricetta che abbiamo provato anche noi ed è sempre apprezzatissima anche dai nostri ospiti!
    A presto

    RispondiElimina
  33. Ma che ricetta stra-golosa è mai questa!!!!!! mi piace un sacco... bacioni e buon w.e. .-)

    RispondiElimina
  34. Queste sono più che delle semplici pesche ripiene, guarda quanto sono golose!!!

    RispondiElimina
  35. buonissime le conosco molto bene...dalle mie parti si fanno spesso

    RispondiElimina
  36. Passa sul mio blog che c'è un premio per te ;-)

    RispondiElimina
  37. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  38. ma che buone le tue pesche ripiene mai fatte ciao

    RispondiElimina
  39. Complimenti alla nonnina che ti ha insegnato questa ricetta!!!!

    RispondiElimina
  40. Mi son sempre chiesta se i fiori di gelsomino fossero commestibili ? È per quello che dici che lo zucchero va usato in giornata ?

    RispondiElimina
  41. @Cristina D. ciao cara, i fiori di gelsomino sono commestibili, proprio oggi ho preparato una delicata ciambella. Consiglio di utilizzare lo zucchero in giornata, per evitare che i fiori freschi, inumidiscano lo zucchero stesso. Sto seriamente pensando di acquistare un essiccatore :)
    Un abbraccio!!!!

    RispondiElimina
  42. Io le adoro, ne mangerei a quintali, però sono intollerante alle pesche e non le ho mai fatte :(
    Un bacio Lory e buon WE.
    Miky

    RispondiElimina
  43. Cara Lory, anzitutto un augurio speciale alla nonna di 93 anni!!! Che bel traguardo!! :-)) E poi vogliamo parlare di queste peschine? Sono bellissime e chissà che sapore intenso, tutto il gusto dell'estate con una nota "autunnale" data dagli amaretti... mmm... già ho l'acquolina. Ti auguro un buonissimo weekend!! Un abbraccione!!

    RispondiElimina
  44. Anche io adoro il profumo del gelsomino, mi rimette in pace con il mondo. Non sapevo che fosse commestibile...mmmm potrei fare una spedizione notturna per ubare qualche mazzetto di fiori del vicino :)
    Anche a casa mia le pesche con gli amaretti erano il tipico dolce preparato da mia nonna per le domeniche estive.

    RispondiElimina
  45. Non uso molto la frutta nelle preparazioni dolci, ma queste pesche hanno un aspetto molto goloso. E poi la ricetta della nonna sarà sicuramente squisita, quindi onore a queste meravigliose pesche!
    Anch'io adoro il profumo del gelsomino... passerei delle ore vicino a queste piante lasciandomi trasportare da quel profumo buonissimo.

    RispondiElimina
  46. Adoro le pesche ripiene, le tue sono deliziose!
    Un abbraccio forte forte

    RispondiElimina
  47. Non avevo mai nemmeno sentito delle pesche ripiene! Ma che MERAVIGLIA! A me le pesche piacciono da morire, questa ricetta fa davvero la mia felicità!!!!

    RispondiElimina
  48. Se mia moglie dovesse vedere questa ricetta, mi obbligherebbe a fargliela immediatamente. Io invece non riesco a mangiare la frutta, anzi a qualche tipo di frutto sono anche allergico. Un amichevole abbraccio.

    RispondiElimina
  49. mai mangiate le proverei volentieri!!!

    RispondiElimina
  50. Delicioso e interesante postre me encanta,saludos y abrazos.

    RispondiElimina
  51. Un dolce di tradizione ma al contempo molto originale e fresco. L'idea di assaggiare un frutto succoso come la pesca con il ripieno di bontà è intrigante..
    Complimenti e buon contest!
    Baci <3

    RispondiElimina