Mi trovate anche su...

facebook instagram pinterest bloglovin

Crostata scomposta


Farina, burro, zucchero e uova.
Ingredienti che ci riportano indietro nel tempo tra preparazioni di nonne e mamme.
La pasta frolla è uno di quegli impasti base intramontabili, in ogni casa risiede una ricetta di famiglia con quell'ingrediente segreto o quel gesto che rende il dolce "proprio", che profuma di casa e tradizione.
Genuino, di grande versatilità e di veloce esecuzione l'impasto può essere utilizzato per la base di torte, tartellette, biscotti e tanto altro.
La ricetta ideale a cui abbinare la pasta frolla è certamente la classica crostata ripiena di confettura.
Ieri io l'ho preparata così...


INGREDIENTI:
  • 600 g di farina 00
  • 250 g di burro freddo 
  • 250 g di zucchero
  • 2 uova grandi o 3 di piccole
  • 1 bacca di vaniglia
  • 1 limone
  • la punta di un cucchiaino di lievito per dolci
  • sale un pizzico
  • zucchero a velo
  • 1 vasetto di Fiordifrutta ai Lamponi Rigoni di Asiago


Versate la farina su un piano di lavoro, aggiungete la scorza di un limone grattugiato, i semini di una bacca di vaniglia e un pizzico di sale.
Create con le dita un buco al centro e versatevi le uova, la puntina di lievito, lo zucchero e il burro a pezzettini appena estratto dal frigo.
Amalgamate velocemente con la punta delle dita tutti gli ingredienti fino a ottenere un impasto morbido e omogeneo.
Formate un panetto, avvolgetelo in pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigorifero per un'ora.


Trascorso il tempo necessario estraete la pasta dal frigo, dividetela in tre parti. Coprite la spianatoia con la carta forno per agevolare lo spostamento e l'inserimento della sfoglia ottenuta sulla tortiera.
Cominciate a stendere con il mattarello il primo pezzo fino a raggiungere uno spessore di 4-5 mm.
Imburrate e infarinate uno stampo da crostata del diametro di 22 cm e con l'aiuto della carta forno posizionatevi delicatamente la sfoglia appena ottenuta.
Fate aderire bene la pasta al fondo e ai bordi della tortiera poi procedete a forare la base e i bordi con i rebbi di una forchetta per non far gonfiare l'impasto durante la cottura.
Cospargete la confettura Fiordifrutta ai Lamponi Rigoni di Asiago  sul fondo, livellatela accuratamente e mettete in frigo.


Scaldate il forno a 180° statico.
Procedete ora con la guarnizione (qui potete usare la fantasia, cuori, fiori, strisce, rombi, quello che vi piace di più).
Io ho preso i due pezzi di pasta frolla, gli ho stesi separatamente in modo molto sottile aiutandomi con la carta forno.
Ho creato delle strisce e le ho intrecciate così su un foglio di carta forno.
Ho preso la misura della tortiera ed ho tagliato il mio cerchio con una rotella da pizza, ho spostato l'eccedenza di pasta frolla (affinché non desse fastidio al cerchio in cottura, ma sono ottimi biscotti), ho spostato il foglio di carta forno sul piatto del forno e fatto cuocere per circa 15 minuti (frolla molto sottile e cottura delicata).


A cottura ultimata, ho spostato il piatto del forno e lasciato completamente raffreddare la grata della mia crostata (non toccatela da calda perché si sgretola).
A questo punto ho infornato il guscio (forno caldo statico 180°) e fatto cuocere per 30-35 minuti.
Trascorso il tempo di cottura, estraete e lasciate raffreddare anche la crostata, spolverate i bordi con lo zucchero a velo e con estrema delicatezza posate la grata.
Lasciate riposare un'ora affinché la grata si ammorbidisca a contatto con la confettura.
Ora potete tagliare il vostro dolce.

A presto!




Commenti

  1. Che questa settimana abbia inizio con gioia e positività.
    Buon lunedì

    RispondiElimina
  2. Che splendido risultato e ....... immagino la bontà!!!
    Baci

    RispondiElimina
  3. Cara Lory, credo che un bel pezzo me lo mangerei volentieri di questa crostata.
    Ciao e buon inizio della settimana, con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Lory questa crostata è una vera meraviglia!!! la grata....che perfezione!!!

    RispondiElimina
  5. Veramente stupenda! Un abbraccio e buona settimana.

    RispondiElimina
  6. Sono una gran fan delle crostate e questa è davvero sublime! Perfetta anche la decorazione ^_^ Complimenti!

    RispondiElimina
  7. Grazie, che idea simpatica e golosa!!!!

    RispondiElimina
  8. Una crostata della festa, complimenti!!!

    RispondiElimina
  9. Golossisima io devo rinunciare...purtroppo. Buona settimana bacioni.

    RispondiElimina
  10. ma dai è bellissima, complimenti!!!!

    RispondiElimina
  11. Uno dei dolci che preferisco, realizzato ad arte, un abbraccio

    RispondiElimina
  12. quella griglia intrecciata così fitta e perfetta è ipnotica :) un bacione tesoro, buona settimana

    RispondiElimina
  13. Vero ogni persona ha una frolla sua, anche i pasticceri mica solo noi cuochi di cassa, un ottimo torta complimenti

    RispondiElimina
  14. Ma che bellezza!!! straordinaria la tua crostata scomposta! un bacione a presto!

    RispondiElimina
  15. Ma che bella la grata e che golosità la crostata!
    buona serata
    Alice

    RispondiElimina
  16. Complimenti Lory , la tua crostata è un vero capolavoro . Un abbraccio, buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  17. Che meraviglia. Ho provato questo intreccio con la pasta sfoglia ma tra le pieghe la cottura non è stata perfetta, restando leggereme cruda sotto e bella dorata sopra. Come evitare questo inconveniente, soprattutto con la frolla? Grazie

    RispondiElimina

Posta un commento

INSTAGRAM

Post più popolari